Motoscafo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un motoscafo Magnum 44' ormeggiato all'interno del porto turistico di Fano.

Il motoscafo è una imbarcazione mossa da un motore a combustione interna.

Scafo veloce[modifica | modifica sorgente]

Lo Scafo veloce o scafo potente, dall'inglese Powerboat o Speedboat, è un motoscafo con un rapporto potenza peso molto elevato, ed utilizzato nelle varie competizioni sportive nautiche.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

I motoscafi si distinguono a seconda di dove sia situato il motore:

Si distingue dalla motonave in quanto può navigare solo entro i limiti delle acque costiere.

Particolarità[modifica | modifica sorgente]

A Venezia, come motoscafo è indicato anche un particolare mezzo di trasporto pubblico, meglio definibile come motobattello, più snello e veloce dei normali vaporetti, dedicato ai servizi di linea lungo le rotte di circumnavigazione del centro storico. Tale mezzo è in acciaio, lungo circa 25 metri e dotato di due cabine passeggeri a poppa e a prua con i finestrini sul livello del mare. La cabina di comando, rialzata di circa 80 centimetri, si trova a mezzanave e divide le due cabine completamente. La cabina è incorporata nel piano comune per lo sbarco e l'accesso alle cabine tramite scalini. Il primo modello risale al 1933, quando con l'apertura di rio Nuovo si rese necessaria la costruzione di una serie di imbarcazioni più piccole rispetto ai vaporetti, dovendo transitare in canali stretti e sotto ponti bassi. Nei primi esemplari la prua era scoperta, senza l'odierna cabina.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti