Moshe Y. Vardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Moshe Vardi

Moshe Vardi (4 luglio 1954) è un informatico israeliano, professore d'informatica presso il Dipartimento di Informatica della Rice University di Houston.

I suoi interessi di ricerca ricoprono vari settori della logica applicata all'informatica, tra cui basi di dati, sistemi multi-agente, teoria degli automi. È un esperto di model checking, problema di soddisfacimento dei vincoli e basi di dati, conoscenza comune, e informatica teorica.

Moshe Y. Vardi è autore di oltre 400 articoli scientifici e editor di diverse riviste di settore. È autore dei libri Reasoning About Knowledge con Ronald Fagin, Joseph Halpern e Yoram Moses, e Finite Model Theory and Its Applications con Erich Grädel, Phokion G. Kolaitis, Leonid Libkin, Maarten Marx, Joel Spencer, Yde Venema e Scott Weinstein. Inoltre, è editor-in-chief di [[Communications> of the ACM]].

Background[modifica | modifica wikitesto]

È stato a capo del dipartimento di informatica della Rice University da Gennaio 1994 a Giugno 2002. Prima di approdare alla Rice nel 1993, è stato alla IBM Almaden Research Center, dove ha diretto il Mathematics and Related Computer Science Department. Il Prof. Vardi ha conseguito il dottorato alla Hebrew University of Jerusalem nel 1981.

Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua carriera, Vardi ha ricevuto tre IBM Outstanding Innovation Awards, è stato insignito nel 2000 del Premio Gödel (per lavori su logiche temporali e automi), insieme a Pierre Wolper, nel 2005 del ACM Paris Kanellakis Theory and Practice Award insieme a Gerard Holzmann, Robert Kurshan e Pierre Wolper, e nel 2006 del LICS 2006 Test-of-Time Award, insieme a Pierre Wolper. È inoltre vincitore del 2008 ACM Presidential Award, del 2010 Distinguished Service Award dalla Computing Research Association, e dal Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) Computer Society's 2011 Harry H. Goode Award.

Ha ricevuto dottorati honoris cause dalla Saarland University, Germania, e la University of Orleans, Francia. Il Prof. Vardi è editor di diverse riviste inernazionali e presidente della International Federation of Computational Logicians. Egli è Guggenheim Fellow, nonché membro della Association for Computing Machinery, la American Association for the Advancement of Science e la American Association for Artificial Intelligence. È stato designato Highly Cited Researcher dallo Institute for Scientific Information ed è stato eletto membro del US National Academy of Engineering, la National Academy of Sciences,[1] la European Academy of Sciences, e di Academia Europaea.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ National Academy of Sciences Elections, in Notices of the American Mathematical Society, vol. 62, nº 7, August 2015, p. 826. .
Controllo di autoritàVIAF: (EN42887943 · ISNI: (EN0000 0001 1059 5149 · LCCN: (ENn87943650 · GND: (DE128383275