Milice de Volontaires de la Sécurité Nationale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Volontaires de la Sécurité Nationale
Tonton Macoute haiti.png
Descrizione generale
Attiva1959-febbraio 1986
NazioneHaiti Haiti
ServizioGendarmeria
Polizia segreta
Polizia politica
TipoForza armata
Guarnigione/QGPort-au-Prince
SoprannomeTonton Macoute
Comandanti
Degni di notaFrançois Duvalier
Luckner Cambronne
Simboli
EmblemaEmblem Tonton Macoute.png
Voci su gendarmerie presenti su Wikipedia

I Volontaires de la Sécurité Nationale, comunemente conosciuti come Tonton Macoutes, erano gli agenti di quella che era allo stesso tempo sia una milizia che una polizia segreta, ad Haiti, creata nel 1959 alle strette dipendenze del dittatore François Duvalier.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

"Papa Doc" Duvalier, l'ideatore della Milizia

I Volontari della Sicurezza Nazionale erano comandati dal braccio destro di Duvalier, Luckner Cambronne.[1] Dopo la caduta di Duvalier nel 1986 la MVSN fu sciolta.

Alcuni dei suoi componenti si nascosero dietro i sommovimenti politici che caratterizzarono la travagliata storia di Haiti fino al 2000, partecipando anche alla destabilizzazione e caduta del governo democraticamente eletto di Jean-Bertrand Aristide.[2]

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Tonton Macoute (letteralmente "zio Sacco di juta") trae origine dalla mitologia creola haitiana. Era il nome di un uomo nero che percorreva le strade al calare delle tenebre, rapendo i bambini che restavano fuori casa troppo a lungo e che infilava nel suo sacco di juta, non lasciando più che di essi si sapesse nulla. Quanti parlavano contro Duvalier, infatti, sparivano di notte e di essi non si trovava più alcuna traccia. Chiunque parlava della Milizia dei Volontari della Sicurezza Nazionale rischiava di essere rapito e da tutto ciò derivò il nomignolo di Tonton Macoutes.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Luckner Cambronne", Obituary, Miami Herald Archiviato l'11 luglio 2009 in Internet Archive.
  2. ^ Milice de Volontaires de la Sécurité Nationale, in Dizionario di storia, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN143863253 · LCCN (ENno2014127710