Milice de Volontaires de la Sécurité Nationale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Volontaires de la Sécurité Nationale
Tonton Macoute haiti.png
Descrizione generale
Attiva1959-febbraio 1986
NazioneHaiti Haiti
ServizioGendarmeria
Polizia segreta
Polizia politica
TipoForza armata
Guarnigione/QGPort-au-Prince
SoprannomeTonton Macoutes
Comandanti
Degni di notaHaiti François Duvalier
Haiti Luckner Cambronne
Simboli
EmblemaEmblem Tonton Macoute.png
Voci su gendarmerie presenti su Wikipedia

I Volontaires de la Sécurité Nationale, comunemente conosciuti come Tonton Macoutes, erano gli agenti di quella che era allo stesso tempo sia una milizia sia una polizia segreta, a Haiti, creata nel 1959 alle strette dipendenze del dittatore François Duvalier.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

"Papa Doc" Duvalier, l'ideatore della Milizia

I Volontari della Sicurezza Nazionale erano comandati dal braccio destro di Duvalier, Luckner Cambronne.[1] Dopo la caduta di Duvalier nel 1986 la MVSN fu sciolta.

Alcuni dei suoi componenti si nascosero dietro i sommovimenti politici che caratterizzarono la travagliata storia di Haiti fino al 2000, partecipando anche alla destabilizzazione e caduta del governo democraticamente eletto di Jean-Bertrand Aristide.[2]

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Tonton Macoute (letteralmente "zio Sacco di juta") trae origine dalla mitologia creola haitiana. Era il nome di un uomo nero che percorreva le strade al calare delle tenebre, rapendo i bambini che restavano fuori casa troppo a lungo e che infilava nel suo sacco di juta, non lasciando più che di essi si sapesse nulla. Quanti parlavano contro Duvalier, infatti, sparivano di notte e di essi non si trovava più alcuna traccia. Chiunque parlava della Milizia dei Volontari della Sicurezza Nazionale rischiava di essere rapito e da tutto ciò derivò il nomignolo di Tonton Macoutes.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Luckner Cambronne", Obituary, Miami Herald Archiviato l'11 luglio 2009 in Internet Archive.
  2. ^ Milice de Volontaires de la Sécurité Nationale, in Dizionario di storia, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN143863253 · LCCN (ENno2014127710