Michele Smargiassi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michele Smargiassi (Dovadola, 8 ottobre 1957) è un giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in storia contemporanea all'Università di Bologna con una tesi di storia della fotografia, entra nel 1982 a L'Unità[1], per passare nel 1989 a La Repubblica[2], dove cura anche il blog Fotocrazia[3]. I suoi articoli e le sue inchieste giornalistiche sono citati in numerosi saggi di autori quali Giovanni Floris [4], Roberto Ippolito[5], Giorgio Simonelli[6], Silvio Ciappi[7].

Tra i numerosi scritti non giornalistici si ricorda il saggio su La famiglia foto-genica negli Annali della Storia d'Italia Einaudi (2004) e i libri Un'autentica bugia: la fotografia, il vero, il falso (Roma, Contrasto, 2009) e Ora che ci penso: la storia dimenticata delle cose quotidiane, Milano, Dalai, 2011.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie