Metodi formali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

In ingegneria informatica e ingegneria del software, i metodi formali sono un insieme di tecniche matematicamente rigorose per la specifica, sviluppo e verifica di sistemi software e hardware.[1] L'impiego di metodi formali nella progettazione di software e hardware è motivato dall'assunzione che, come avviene in altre discipline ingegneristiche, lo svolgersi di una corretta analisi matematica contribuisca a rendere la progettazione più robusta e affidabile.[2]

I metodi formali sono solitamente descritti come l'applicazione di una gran varietà di fondamenti di informatica, in particolare il calcolo logico, i linguaggi formali, la teoria degli automi e la semantica dei programmi, a problemi di specifica e verifica di software e hardware.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) R. W. Butler, What is Formal Methods?, su shemesh.larc.nasa.gov, 6 agosto 2001. URL consultato il 16 novembre 2006.
  2. ^ (EN) C. Michael Holloway, Why Engineers Should Consider Formal Methods (PDF), 16th Digital Avionics Systems Conference (27–30 October 1997). URL consultato il 16 novembre 2006 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2006).
  3. ^ Monin, pp.3-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]