Mechisteo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mechisteo
SagaCiclo tebano
Nome orig.Μηκιστεύς
SessoMaschio
ProfessioneRe di Argo

Mechisteo (in greco antico: Μηκιστεύς) o Mecisteo è un personaggio della mitologia greca, figlio di Talao e di Lisimache.

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Re della città di Argo e padre di Eurialo, prese parte ai giochi funebri in onore di Edipo e vinse tutti le gare di pugilato.

Secondo Pseudo-Apollodoro, partecipò alla spedizione dei Sette contro Tebe insieme al fratello Adrasto. Invece Eschilo, nella tragedia I sette contro Tebe, mette al suo posto Eteoclo.[1]

Erodoto scrive anche che era uno degli attaccanti, anche se non è stato chiarito se sia uno dei sette campioni o semplicemente un altro capo.[non chiaro][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pseudo-Apollodoro, Biblioteca, libro I, 9, 13.
  2. ^ Erodoto, Storie, libro V.67.3.
Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca