Maurizio Agazzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maurizio Agazzi
Maurizio Agazzi Immagine.JPG
Nazionalità Italia Italia
Alpinismo Mountaineering pictogram (2).svg
 

Maurizio Agazzi (Bergamo, 15 maggio 1970) è un alpinista italiano, noto come promotore e divulgatore delle Alpi Orobie. Per la sua attività è stato insignito nel 2010 della Medaglia d'oro al valore atletico da parte del CONI di Bergamo.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha realizzato 12 progetti inediti compiendo più di mille ascensioni. Nel 2002 realizza il progetto Grignetta, nell'anno 2003 nello spazio di soli 3 mesi sale 130 cime percorrendo oltre 80 000 metri di dislivello per festeggiare i primi 130 anni del CAI di Bergamo, nel 2004 è la volta del progetto "MAGA" Menna Arera Grem Alben concatenati per la prima volta in stile notturno, nel 2005 percorre in solitaria l'intero arco orobico nell'ambito del progetto legato alla raccolta di informazioni attinenti allo stato dei più importanti laghi alpini orobici. Un percorso lungo 300 km, 30 000 metri di dislivello, 50 vette raggiunte, 70 laghi visitati, 160 ore di marcia ininterrotta in 18 giorni consecutivi.

Nel 2006 percorre in Notturna l'intera Corona Alpina della Valle Imagna, è sempre dello stesso anno l'impresa “Passo dopo passo… un giro attraverso i valichi orobici” in collaborazione con L'eco di Bergamo[2], nel 2007 sale 153 Vette sopra i 2000 per festeggiare l'Atalanta[3] e realizza il progetto "Da Bergamo a Lecco al limite del Cielo", nel 2008 conquista 1 milione di metri di dislivello saliti e scesi in 5 anni.

Il 2010 è l'anno della cavalcata tra monti e laghi, percorso di Template:80 e 2 000 metri di dislivello in Val Cavallina, di questa impresa realizza un DVD, nell'agosto del 2011 in qualità di Testimonial UNICEF realizza il progetto "la Regina abbraccia l'UNICEF" con la collaborazione dei compagni Filippo Zaccaria, Luca Ricuperati e Guerino Comi posa la bandiera dell'UNICEF sulla cima della Presolana che diventa la prima vetta "vestita" del vessillo UNICEF.[4][5]

A gennaio del 2012 durante la manifestazione “Orobie Film Festival”, festival internazionale del documentario di montagna, il quarto DVD firmato da Maurizio e intitolato La Regina abbraccia l'UNICEF solleva responsi e critiche molto positive e durante la serata finale, la commissione “Montagna Italia” conferisce a Maurizio il “Premio Montagna Italia 2012”. Prima di lui nomi e realtà dell'alpinismo assai notevoli come: Simone Moro, l'indimenticato Mario Merelli, Agostino Da Polenza, Marco Confortola, gli Scoiattoli di Cortina e i Ragni di Lecco. Nel corso del 2015 dopo 5 anni di intensa attività il primo alpinista al mondo a riuscire nell'impresa di scalare tutte le 520 vette comprese tra i 2 000 ed i 3 000 metri delle Prealpi e delle Alpi Orobie. Nella fase finale del progetto con la guida alpina Yuri Parimbelli apre nuove varianti su vette severe e poco frequentate come il Torrione Sant'Ambrogio, un enorme monolito alto più di 50 metri facente parte del Tre Signori. Assieme ripeteranno vie e traversate dell'arco orobico inesplorate da diversi anni.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Maurizio Agazzi, Avventure e concatenamenti nelle belle Orobie. Appunti per scalare 130 vette, Bergamo, Tera Mata, 2008.
  • Maurizio Agazzi, DVD 153 cime - Highlights di un record.[6]
  • Maurizio Agazzi Stefano Zonca, DVD "La Regina abbraccia l'UNICEF. Documentario, Bergamo, Avez Studio di Boltiere, 2011.
  • Maurizio Agazzi, DVD Estate 2008 – Un milione di… Orobie, Bergamo, 2008.[7]
  • Maurizio Agazzi, DVD Cavalcata tra monti e laghi, Bergamo, 2010.[8]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'oro al valore atletico - Trescore Balneario, 15 ottobre 2010 - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al valore atletico - Trescore Balneario, 15 ottobre 2010

Boltiere - Benemerenza Civica comune di residenza - 25 settembre 2011

Bergamo Bergamo Premio Montagna Italia 2012 - 28 gennaio 2012

Bergamo Bergamo Benemerenza CAI Bergamo - 18 dicembre 2015

Bergamo Bergamo Benemerenza Provinciale alla memoria dell'Ing. Renato Stilliti - 29 settembre 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Filmato audio Cristian Riva, Maurizio Agazzi - Conferimento Medaglia d'Oro, su YouTube. URL consultato il 28 ottobre 2012.
  2. ^ L'alpinista Agazzi sui valichi delle Orobie. In due settimane 400 chilometri tra le vette, L'Eco di Bergamo, 14 luglio 2006. URL consultato il 2 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 29 agosto 2014).
  3. ^ Vallibergamasche.info. URL consultato il 7 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 2 agosto 2012).
  4. ^ Filmato audio Maurizio Agazzi, La Regina abbraccia l'UNICEF, su YouTube.
  5. ^ ecodibergamo.it
  6. ^ Filmato audio Maurizio Agazzi, 153 cime in 89 giorni: gli Highlights degli Highlights!, su YouTube, Maurizio Agazzi. URL consultato l'8 dicembre 2012.
  7. ^ Filmato audio Maurizio Agazzi, Estate 2008 un milione di... Orobie Part 1!, su YouTube, Maurizio Agazzi. URL consultato l'8 dicembre 2012.
  8. ^ Filmato audio Maurizio Agazzi, Cavalcata tra Monti e Laghi 6 giugno 2010, su YouTube, Maurizio Agazzi. URL consultato l'8 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]