Matilde di Magdeburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matilde di Magdeburgo

Matilde di Magdeburgo (in tedesco: Mechthild von Magdeburg; Sassonia, 1212 circa – Abbazia di Helfta, 1283) è stata una mistica e scrittrice tedesca, beghina e poi monaca, autrice di prose e poesie di alto valore stilistico[1] tramite cui narrò le proprie esperienze religiose, raccolte nell'opera La luce fluente della divinità (Das fliessende Licht der Gottheit).

[2]La luce fluente della divinitá[modifica | modifica wikitesto]

L'unica opera di Matilde di Magdeburgo è stata scritta tra il 1250 e il 1282 ed è il primo testo mistico europeo ad essere stato scritto in lingua basso-tedesca. Il testo originale non é sopravvissuto, ma è arrivata sino a noi la traduzione in lingua alto-tedesca del quattordicesimo secolo di Heinrich di Nördlingen, il quale ha riordinato l'opera in sette volumi e censurato alcuni passaggi, soprattutto quelli più esplicitamente erotici. Dopo secoli di censura, la luce fluente della divinitá è accessibile al pubblico dal 1869 con l'edizione di Pater Gall Morel.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Matilde di Magdeburgo, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 2 aprile 2015.
  2. ^ Mechthild of Magdeburg, Selections from The flowing Light of the Godhead.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN267191779 · ISNI (EN0000 0003 8297 8354 · LCCN (ENn83176384 · GND (DE118579797 · BNF (FRcb123058053 (data) · CERL cnp00395803 · NDL (ENJA00798738 · WorldCat Identities (ENn83-176384