Marco Probo Mariano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marco Probo Mariano (Sulmona, 1455Sulmona, 1494) è stato un poeta e vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Sulmona, figlio del giureconsulto Antonio Mariano[1], secondo il Riccio Minieri Marco Probo Mariano pretendeva di discendere da Ovidio[2]. Canonico della cattedrale di Sulmona, fu protetto del cardinale Juan Borgia il quale lo chiamò con sé a Roma. Fece parte dell'Accademia Romana. Il cardinale Borgia gli fece ottenere una diocesi da Papa Alessandro VI. Mariano è noto per Parthenias liber in diuae Mariae historiam, un poema in sette libri in lingua latina nel quale si ripercorrono i principali avvenimenti della Madonna dalla nascita all'Assunzione, che fu pubblicato postumo nel 1524 a Napoli da Antonio Frezza[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuseppe Papponetti, «Bartholomaeus Sulmonensis Philalites contra Philelphum», Humanistica Lovaniensia, Journal of Neo-Latin Studies, vol. XL, p. 14, 1991 (Google libri)
  2. ^ Camillo Riccio Minieri, Memorie storiche degli scrittori nati nel regno di Napoli, pp. 200-201 (Google libri)
  3. ^ M. Probi Sulmonensis Parthenias liber in diuae Mariae historiam, Impressum apud Magnam curiam vicariae Neapoli: per Antonium de Frizis Corinaldensem, 1524. Die X mensis Augusti

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Chiaverini, Marco Probo Mariano: umanista sulmonese : (1455-1499), Sulmona: La Moderna, 1972

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN88066919 · LCCN (ENn84219471 · GND (DE1158851421 · BNF (FRcb12649737r (data) · NLA (EN35741829 · BAV (EN495/214551 · WorldCat Identities (ENlccn-n84219471