Marcantonio della Torre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marcantonio della Torre (Verona, 1481Riva del Garda, 1511) è stato un anatomista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Girolamo, che fu professore e vice rettore dell'Università di Padova nel 1470, e di Beatrice Benintendi, prese il dottorato il 1 febbraio 1501. Nel 1503 ebbe la cattedra di lettura straordinaria di medicina teorica a Padova; nel settembre del 1506 successe ad Antonio Fracanzano nella lettura ordinaria in Filosofia. Passò all'Università di Pavia nel 1510 comme lettore di Medicina e promotore alle lauree. Qui incontrò Leonardo da Vinci probabilmente nell'inverno del 1510-1511 con il quale studiò Anatomia allo scopo di dare «la vera notizia della figura umana, la quale è impossibile che gli antichi e i moderni scrittori ne potessero mai dare vera notizia, sanza un'immensa e tediosa e confusa lunghezza di scrittura e di tempo; ma, per questo brevissimo modo di figurarla» - ossia rappresentandola direttamente con disegni, «se ne darà piena e vera notizia. E acciò che tal benefizio ch'io do agli uomini non vada perduto, io insegno il modo di ristamparlo con ordine».[1]

Sia Giorgio Vasari che Paolo Giovio sostengono che della Torre avesse scritto alcuni testi di anatomia, ma nessuno è giunto fino a noi.[2]

Il della Torre deve principalmente la sua celebrità alle frequentzioni del da Vinci, Gerolamo Fracastoro, Niccolò d'Arco e Matteo Bandello.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Quaderno di Anatomia A, 9 v
  2. ^ Kenneth D. Keele, Leonardo's Influence on Renaissance Anatomy,(1964)
  3. ^ Mieli, Aldo, Gli scienziati italiani dall' inizio del medio evo al nostri giorni; repertorio biobibliografico dei filosofi, matematici, astronomi, fisici, chimici, naturalisti, biologi, medici, geografi italiani, Roma, A. Nardecchia, 1921, p. 326.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN232516159
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie