Citrus × tangelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mapo)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mapo
Mapo

Citrus × tangelo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Sapindales
Famiglia Rutaceae
Sottofamiglia Aurantioideae
Tribù Citreae
Genere Citrus
Specie C. × tangelo
Nomenclatura binomiale
Citrus × tangelo
J.W. Ingram & H.E. Moore, 1975

Il (Citrus × tangelo) è un gruppo di agrumi ibridi, incrocio tra mandarino e pompelmo.

Mapo[modifica | modifica wikitesto]

è l'incrocio fra il mandarino cultivar Avana e il pompelmo cultivar Duncan[1] [2]. Fu ottenuto nel 1950 nel Centro di ricerca per l'agrumicoltura e le colture mediterranee (ACM) di Acireale e rilasciato per la coltivazione nel 1972.[3]. La sua forma è uguale a quella del pompelmo, ma leggermente più piccola. È caratterizzato da un gusto gradevolmente aspro con qualche nota di mandarino[4]; la polpa è di colore giallo-arancione uniforme, la sottile buccia esterna è di colore verde acceso che vira al giallo dopo la maturazione, mentre l'albero è di struttura medio-forte con portamento globoso esteso con rami che tendono a piegarsi verso il basso e spine presenti solo nei rami più robusti.[5] Il primo a sperimentare l'incrocio fu negli anni '70 l'agronomo siciliano Francesco Russo.[senza fonte] Da questo frutto si produce il liquore Mapo Mapo prodotto dalla Campari Group[6].

Minneola[modifica | modifica wikitesto]

è l'incrocio fra il mandarino tangerino (Citrus × tangerina) cultivar Dancy ed il pompelmo cultivar Duncan, fu rilasciato nel 1931 negli USA.

Ugli[modifica | modifica wikitesto]

Originario della Giamaica, da dove fu esportato nel 1930 (diffuso in Francia)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Les clémentiniers et autres petits agrumes Di Camille Jacquemond,Franck Curk,Marion Heuzet
  2. ^ http://www.treccani.it/vocabolario/mapo/
  3. ^ Integrated Pest Control in Citrus Groves di R. Cavalloro, CRC Press, 01 giu 1986
  4. ^ http://www.citrusvariety.ucr.edu/citrus/mapo.html
  5. ^ Info agraria.org
  6. ^ Info Campari group

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]