Citrus × tangelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mapo
Citrus × tangelo.JPG
Citrus × tangelo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Sapindales
Famiglia Rutaceae
Genere Citrus
Specie C. × tangelo
Nomenclatura binomiale
Citrus × tangelo
J.W. Ingram & H.E. Moore, 1975

Il mapo (Citrus × tangelo) è un agrume ibrido, incrocio tra mandarino e pompelmo. La sua forma è uguale a quella del pompelmo, ma leggermente più piccola. È caratterizzato da un gusto gradevolmente aspro con qualche nota di mandarino[senza fonte]; la polpa è di un colore giallo-arancione uniforme, la sottile buccia esterna è di un verde acceso, mentre l'albero è di struttura medio-forte con portamento globoso esteso con i rami che tendono a piegarsi verso il basso e le spine sono presenti solo nei rami più robusti.[1] Il primo a sperimentare l'incrocio fu negli anni '70 l'agronomo siciliano Francesco Russo.[senza fonte]

Da questo frutto si produce il liquore Mapo Mapo prodotto dalla Campari Group[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Info agraria.org
  2. ^ Info Campari group