Magenbrot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Magenbrot
Magenbrot.jpg
Magenbrot come si presenta in Germania
Origini
Altri nomiLebkuchen, Honigkuchen, Gewürzkuchen, Kräuterbrot, Alpenkräuter-Brot
Luoghi d'origineGermania Germania
Svizzera Svizzera
DiffusioneEuropa
Dettagli
Categoriadolce
Ingredienti principalifarina di frumento, zucchero, miele, spezie

Il Magenbrot è un piccolo biscotto, dolce e glassato, che ha con il pan di zenzero molte somiglianze.[1] Il nome del dolciume significa letteralmente pane-stomaco[2] date le sue presunte capacità di favorire la digestione.[3] La ricetta è originaria della Germania meridionale e della Svizzera ed è generalmente venduta in tutta Europa nei mercatini di Natale.[4] È conosciuto con vari nomi, come Lebkuchen, Honigkuchen, Gewürzkuchen, Kräuterbrot; un tempo era noto anche come Alpenkräuter-Brot ("pane di erbe alpine").[5]

Aspetto e composizione[modifica | modifica wikitesto]

Magenbrot nella versione svizzera

Il magenbrot è conosciuto per la sua forma a diamante e per il colore marrone scuro[6]. L'impasto è fatto con farina di frumento, bicarbonato di sodio, anice stellato, cannella, chiodo di garofano e noce moscata e dolcificato con miele e zucchero. Per aromatizzare sono utilizzati anche arancia candita, buccia di limone e nocciole.[7] Alcuni tipi di Magenbrot sono ricoperti da una glassatura al cacao.[8] Il tempo di preparazione è generalmente di due giorni.[7] L'impasto infatti è preparato il giorno prima della cottura per consentire una adeguata miscelazione degli ingredienti, per poi essere tagliato in piccoli pezzi e infornato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mary Jo Spiegel, You Won't Need Translator to Enjoy Magenbrot, in The Cincinnati Enquirer, 10 December 2003. URL consultato il 3 December 2013.
  2. ^ "Magenbrot", food52.com.
  3. ^ The Pastry Chef's Companion: A Comprehensive Resource Guide for the Baking and Pastry Professional, John Wiley and Sons, 2008. URL consultato il 4 giugno 2011.
  4. ^ Kapur, Avani - The Florence Newspaper
  5. ^ Schweizer Familie 41/2009, p. 37
  6. ^ Cohen, Marlies.
  7. ^ a b "Magenbrot (Sweet Pieces of Bread)."
  8. ^ Rieder, Christian. Archiviato il 26 dicembre 2013 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE7846262-9
Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina