MK 14

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Science of Cambridge MK 14
Science of Cambridge Mk14.jpg
Classe di computermicrocomputer
Paese d'origineRegno Unito Regno Unito
ProduttoreScience of Cambridge
Inizio vendita1977
Esemplari prodotti>50.000[1]
Prezzo di lancio£ 43,15
CPUNational Semiconductor SC/MP a 4 MHz
ROM512 byte
RAM di serie256 byte
RAM massima640 byte
Slot esterniconnettore di espansione
Tastiera incorporatasì (alfanumerica, 20 tasti)
Risoluzioni video8 led alfanumerici rossi

L'MK 14 è un microcomputer prodotto nel Regno Unito a partire dal 1978. È il primo computer commercializzato da Clive Sinclair, venduto tramite la Science of Cambridge, una delle molte società da lui fondate.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Il microcomputer MK 14 era costituito da una semplice scheda madre pilotata da un microprocessore National Semiconductor SC/MP a 4 MHz. La RAM era di 128 byte, espandibile a 640 byte su scheda. La ROM di 512 byte conteneva un semplice monitor per la gestione dell'input da tastiera, della visualizzazione dell'output. Questo veniva rappresentato con un display composto da 8 cifre a LED rossi (come le calcolatrici dell'epoca). La tastiera, inizialmente del tipo a membrana, fu in seguito sostituita da una con i classici tasti meccanici.

Il sistema, offerto a 43,15 sterline, era espandibile mediante una serie di componenti acquistabili a parte: un'espansione di 256 byte di RAM, un'interfaccia per pilotare un registratore a cassette, utile per memorizzare i propri programmi, un programmatore di PROM, un chip per gestire 16 linee aggiuntive di I/O che offrivano altri 128 byte di RAM, un'interfaccia video con 512 byte di RAM capace di gestire uno schermo testuale a 32×16 caratteri e di inviare il segnale video ad un'uscita TV.[2]

Le vendite[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente Clive Sinclair non reputava l'MK 14 capace di ottenere un buon ritorno economico ma le vendite del microcomputer, che superarono le 50.000 unità,[1] lo fecero ricredere sulle potenzialità dell'emergente mercato degli home computer spingendolo a sviluppare un computer vero e proprio, lo ZX80.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Science of Cambridge MK 14, Planet Sinclair. URL consultato il 20/10/10.
  2. ^ MK 14, Old-computers.com. URL consultato il 20/10/10.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica