MACBA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museu d'Art Contemporani de Barcelona
Macba front.jpg
Ubicazione
StatoSpagna Spagna
LocalitàBarcellona
IndirizzoPlaça dels Àngels
Caratteristiche
TipoArte contemporanea
FondatoriConsorci del Museu d'Art Contemporani
Apertura28 novembre 1995
DirettoreFerran Barenblit
Sito web

Coordinate: 41°23′00″N 2°10′01″E / 41.383333°N 2.166944°E41.383333; 2.166944

Il Museo di Arte Contemporanea di Barcellona, conosciuto anche con la sigla MACBA, è dedicato fondamentalmente all'esposizione di opere realizzate durante la seconda metà del XX secolo. È situato nel quartiere de El Raval nella città di Barcellona.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La progettazione del museo fu affidata all'architetto statunitense Richard Meier. L'edificio progettato da Meier intende unire le opere d'arte contemporanea esposte all'interno con le forme degli edifici storici limitrofi. L'entrata al MACBA permette accedere ad una hall con forma cilindrica dalla quale partono una serie di rampe meccaniche che conducono alle diverse gallerie espositive.

La mostra comprende opere di arte visiva appartenenti a svariati ambiti tecnici: tele, fotografie, filmati, composizioni. Momentaneamente tra le opere esposte vi sono quelle di Matta, Fahlstrom, Brassaï, Palazuelo, Roth, Broodthaers, Spero, Balcells, Creischer.

La facciata principale del MACBA e l'antistante Plaça dels Àngels

Spot[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alla conformazione della piazza antistante, il MACBA è diventato uno dei più famosi spot (ossia luogo dedicato) dove praticare lo skateboarding a Barcellona. Ogni giorno vi si possono vedere all'opera molti skater, anche di livello professionistico.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Polemica sul ritiro della collezione Philippe Méaille[modifica | modifica wikitesto]

Per ragioni di sicurezza a causa dell'instabilità politica in Catalogna, Philippe Méaille annuncia che rimpatria la sua collezione in Francia al Castello di Montsoreau-Museo di Arte Contemporanea.[1] Il Macba deplorerà la decisione di Philippe Méaille di non rinnovare il suo contratto di prestito con l'istituzione, e farà in modo che la sicurezza della collezione sia assicurata.[2] Voci emergeranno per denunciare un pretesto per parte del collezionista, per rimpatriare le opere di Art & Language nel suo museo, aperto solo un anno prima.[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 'via per l’instabilita’ politica': la collezione d’arte di meaille al macba lascia barcellona, su m.dagospia.com. URL consultato il 20 gennaio 2019.
  2. ^ Elisabetta Rosaspina, inviata a Barcellona, Catalogna, via anche le opere d’arte: un collezionista le riporta in Francia, su Corriere della Sera, 17 ottobre 2017. URL consultato il 20 gennaio 2019.
  3. ^ Mariacristina Ferraioli, Troppo caos in Catalogna. E il collezionista toglie le donazioni al museo di Barcellona, su Artribune, 18 ottobre 2017. URL consultato il 20 gennaio 2019.
  4. ^ Catalogna, il collezionista Philippe Méaille ritira prestito, su www.artslife.com. URL consultato il 20 gennaio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN169748196 · ISNI (EN0000 0004 1804 5813 · LCCN (ENn93118140 · GND (DE5264000-0 · BNF (FRcb13329811j (data) · ULAN (EN500253377
Musei Portale Musei: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musei