Long Fliv the King

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Long Fliv the King
Titolo originaleLong Fliv the King
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti
Anno1926
Durata23 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
Generecomico
RegiaLeo McCarey
SoggettoCharles Alphin (non accreditato)
SceneggiaturaH. M. Walker (didascalie)
ProduttoreHal Roach
FotografiaFloyd Jackman
MontaggioRichard C. Currier
Interpreti e personaggi

Long Fliv the King è un cortometraggio muto del 1926, diretto da Leo McCarey e interpretato da Charley Chase.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la morte di suo padre, una principessa riceve un telegramma che dice che diventerà regina solo se si sposa entro ventiquattro ore. Ella sposa allora un uomo condannato a morte, Charles, che però viene scagionato dopo il matrimonio e la raggiunge con l'amico Warfield per avere il trono. Viene provocato finché non colpisce il primo ministro con un pugno cosicché viene sfidato a duello. L'avversario è molto più forte di lui, ma Charles riesce a fuggire con la principessa e l'amico.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Hal Roach Studios.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Pathé Exchange, il film - un cortometraggio di due bobine - uscì nelle sale cinematografiche USA il 13 giugno 1926.

Il 3 agosto 2004, la Kino International ha distribuito sul mercato americano un DVD in NTSC dal titolo The Charley Chase Collection (1924-1926), un'antologia dedicata a Charley Chase che comprendeva sei cortometraggi girati dal comico statunitense dal 1924 fino al 1926 e accompagnati al piano da Neil Brand. I film. tratti da alcune copie in 35 mm in ottimo stato, erano stati distribuiti in precedenza da Eric Lange e Serge Bromberg per la Lobster Films di Parigi[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema