Long Fliv the King

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Long Fliv the King
Titolo originale Long Fliv the King
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1926
Durata 23 min
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1.33 : 1
Genere comico
Regia Leo McCarey
Soggetto Charles Alphin (non accreditato)
Sceneggiatura H. M. Walker (didascalie)
Produttore Hal Roach
Fotografia Floyd Jackman
Montaggio Richard C. Currier
Interpreti e personaggi

Long Fliv the King è un cortometraggio muto del 1926, diretto da Leo McCarey e interpretato da Charley Chase.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la morte di suo padre, una principessa riceve un telegramma che dice che diventerà regina solo se si sposa entro ventiquattro ore. Ella sposa allora un uomo condannato a morte, Charles, che però viene scagionato dopo il matrimonio e la raggiunge con l'amico Warfield per avere il trono. Viene provocato finché non colpisce il primo ministro con un pugno cosicché viene sfidato a duello. L'avversario è molto più forte di lui, ma Charles riesce a fuggire con la principessa e l'amico.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Hal Roach Studios.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Pathé Exchange, il film - un cortometraggio di due bobine - uscì nelle sale cinematografiche USA il 13 giugno 1926.

Il 3 agosto 2004, la Kino International ha distribuito sul mercato americano un DVD in NTSC dal titolo The Charley Chase Collection (1924-1926), un'antologia dedicata a Charley Chase che comprendeva sei cortometraggi girati dal comico statunitense dal 1924 fino al 1926 e accompagnati al piano da Neil Brand. I film. tratti da alcune copie in 35 mm in ottimo stato, erano stati distribuiti in precedenza da Eric Lange e Serge Bromberg per la Lobster Films di Parigi[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Silent Era DVD

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema