Locomotiva FDS 400

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Locomotiva FDS gruppo 400)
Gruppo 400 FDS
Locomotiva a vapore
Locomotiva FDS numero 400 a Mandas
Locomotiva FDS numero 400 a Mandas
Anni di costruzione 1931
Anni di esercizio 1931- oggi
Quantità prodotta 3
Costruttore Reggiane
Dimensioni 9.276 x ?? x ?? mm
Massa in servizio 40 t
Rodiggio 1-C-1
Diametro ruote motrici 1000 mm
Distribuzione a valvole Caprotti
Potenza oraria 257 kW
Velocità massima omologata 45
Alimentazione carbone
FCS 400 a Bivio Escolca verso Isili

La locomotiva FDS gruppo 400 è una locotender a vapore costruita dalle Officine Meccaniche Reggiane per il servizio sulle linee delle Ferrovie Complementari della Sardegna, poi Ferrovie della Sardegna, ed oggi impiegate per il servizio turistico Trenino Verde dell'ARST.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le locomotive vennero ordinate allo scopo di potenziare il parco macchine FCS, che necessitava di mezzi più potenti[1], alle Officine Meccaniche di Reggio Emilia più conosciute come le Reggiane e consegnate in numero di tre unità nel 1931. Il primo esemplare (la numero 400) iniziò l'esercizio il 12 giugno di quello stesso anno, seguita nel mese successivo dalle altre due unità (numerate 401 e 402), si tratterà delle ultime locomotive a vapore a venire acquisite dalle FCS[1]. Vennero a svolgere servizio principalmente sulla tratta Cagliari-Arbatax, facendo base presso il compartimento cagliaritano delle FCS. Accantonate in seguito al progressivo passaggio alla trazione diesel[2], dagli anni ottanta sono state oggetto di restauro a cura dell'Ente Turistico della Sardegna. La prima è stata la FDS 400, la seconda, la 402 mentre la 401 è stata demolita nel 1997 a scopo ricambi[3]; ciò allo scopo di promuovere il turismo ferroviario sulla rete FdS (oggi ARST) mediante la creazione del servizio turistico denominato Trenino Verde. Le due locomotive gruppo 400 tuttora esistenti vengono impiegate per i convogli turistici diretti verso Arbatax e Sorgono.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Altara, p.241.
  2. ^ Altara, p.246.
  3. ^ Lokstatistik.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Edoardo Altara, Binari a Golfo Aranci - Ferrovie e treni in Sardegna dal 1874 ad oggi, Ermanno Albertelli Editore, 1992, ISBN 88-85909-31-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti