Lithobiomorpha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lithobiomorpha
Eupolybothrus cavernicolus male paratype.jpg
Eupolybothrus cavernicolus, maschio
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Myriapoda
Classe Chilopoda
Ordine Lithobiomorpha

Lithobiomorpha è un ordine di Chilopoda e rappresenta l'altro gruppo principale di centopiedi anamorfici.

Conosciuto, nella bibliografia di riferimento in lingua inglese, anche con il nome stone centipedes, mantiene l'aspetto caratteristico dal corpo diviso in segmenti, ognuno dei quali provvisto di un paio di zampe, destra e sinistra, testa piatta e mobilissime antenne che ne fanno l'organo di senso principale.

Raggruppa specie caratterizzate dal numero di segmenti pari a 15, ciascuno dotato lateralmente di una coppia di zampe (una per lato), generalmente di colore castano o bruno-rossastri[1]. La rudimentale vista è affidata a semplici ocelli, in un numero compreso tra uno e quattro su ciascun lato, tuttavia alcune sono cieche. I suoi spiracoli sono accoppiati e possono essere trovati lateralmente. Ogni segmento portante delle zampe in questo ordine possiede una tergite separata, che si alterna in lunghezza a parte una coppia di tergiti lunghi su ciascuno dei segmenti 7 e 8. Anche le antenne e le zampe risultano relativamente corte rispetto allo Scutigeromorpha.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

L'ordine comprende le seguenti due famiglie:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Introducing the taxa, su British Myriapod & Isopod Group. URL consultato il 12 agosto 2020.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Gregory D Edgecombe, Monophyly of Lithobiomorpha (Chilopoda): new characters from the pretarsal claws, in Insect systematics & evolution, Volume 35: Issue 1, Brill Academic Publishers, 1º Jan 2004, pp. 29-41, ISSN 1399-560X (WC · ACNP).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lithobiomorpha, su Fossilworks.org. Modifica su Wikidata
  • (EN) Lithobiomorpha, su Key to Australian Freshwater and Terrestrial Invertebrates. URL consultato il 12 agosto 2020.
Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi