Liposarcoma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Liposarcoma
Myxoid liposarcoma (06).JPG
Microfotografia di un liposarcoma
Classificazione e risorse esterne (EN)
MeSH D008080
eMedicine 1102007
Sinonimi
lipoma sarcomatoso

Il liposarcoma è la forma maligna del lipoma, è una neoplasia del tessuto adiposo, può comparire in qualunque parte del corpo. A differenza della sua forma benigna il liposarcoma compare più in profondità, al tatto figura essere duro ed elastico. Si manifestano più frequentemente in addome (in sede retroperitoneale), ma si possono sviluppare anche nel collo, nel subendocardio o nel subpericardio e anche in altre parti del corpo.

Sintomatologia[modifica | modifica wikitesto]

Nelle fasi iniziali può essere asintomatico. Il dolore viene percepito di solito quando la lesione aumenta di volume.

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

La sua diffusione è più rara rispetto alla forma benigna e solitamente colpisce persone intorno alla quinta-settima decade di età.

Esami[modifica | modifica wikitesto]

Immagine TC di un probabile liposarcoma

Gli esami effettuati per porre diagnosi sono:

  • Ecografia, esame di primo livello, si apprezza una massa iperecogena disomogenea, con margini mal definiti e possibili lobulazioni.
  • Risonanza magnetica,esame di secondo livello, si esegue dopo aver individuato la massa all'ecografia. Si osserva un aspetto disomogeneo, possibili tralci fibrotici e si riscontra una iperintensità in T1
  • agobiopsia, con ago tranciante, ecoguidata, questo esame consente di porre diagnosi di certezza, ed di fare un grading e una stadiazione della malattia

Hanno un ruolo più marginale nella diagnosi:

Nel caso di una localizzazione cardiaca si procede con:

  • Ecocardiografia, che evidenzia la massa intramurale nel miocardio
  • Angiografia, in passato molto utilizzata per la diagnosi ora sostituito da un esame più preciso, l’ecocardiografia

Terapie[modifica | modifica wikitesto]

Il trattamento prevede l’intervento chirurgico con escissione completa, e chemioterapia adiuvante in funzione dello stadio della malattia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.
  • Harrison, Principi di Medicina Interna (il manuale - 16ª edizione), New York - Milano, McGraw-Hill, 2006, ISBN 88-386-2459-3.
  • Angelo Raffaele Bianco, Malattie di oncologia clinica (4ª edizione), Milano, McGraw-Hill, 2007, ISBN 978-88-386-2395-0.
  • Eugene Braunwald, Malattie del cuore (7ª edizione), Milano, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2987-3.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina