Lingue paleosiberiane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La superfamiglia linguistica paleo-siberiana, a volte chiamata anche Iperborea, in realtà non ha vere basi linguistiche ma ha avuto in passato la funzione di contenitore di alcune lingue isolate dell'Asia settentrionale, che si suppone siano i resti delle antiche lingue precedenti alla espansione turco-mongola.

Le lingue che comunemente vi si includono sono:

Solo nel caso del Chukci-Kamchadal si può parlare di reale affinità linguistica.

Da recenti ricerche, il Ket sembra essere una lingua na-dene-caucasica.

L'Ainu potrebbe essere collegato a varie lingue altaiche.

Lo Jukaghiro invece è quasi sicuramente una lingua uralica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4120305-7