Lingua bishnupriya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bishnupriya
Parlato inIndia, Bangladesh, Birmania
Locutori
Totale115.000
Altre informazioni
ScritturaAlfabeto bengalese
TipoSOV
Tassonomia
FilogenesiLingue indoeuropee
 Lingue indoiraniche
  Lingue indoarie
   Zona orientale
    Bengalese-assamese
Codici di classificazione
ISO 639-3bpy (EN)
Glottologbish1244 (EN)

La lingua bishnupriya, chiamata anche bishnupria manipuri, bishnupuriya, bisna puriya, è una lingua indoaria parlata in India, Bangladesh e Birmania.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'edizione del 2009 di Ethnologue, la lingua bishnupriya è parlata da 75.000 persone in India, negli stati di Assam e Tripura, e da 40.000 persone in Bangladesh, nella divisione di Sylhet. La lingua è attestata anche in Birmania.

Dialetti e lingue derivate[modifica | modifica wikitesto]

La lingua è suddivisa in due dialetti principali, il Rajar Gang (Ningthaunai) ed il Madai Gang (Leimanai).

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Per la scrittura viene utilizzato l'alfabeto bengalese.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di India