Linea Viola (metropolitana di Bangkok)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Linea Viola
Logo
MRT Purple Line Train T013 20160806.jpg
Treno della linea
ReteMetropolitana di Bangkok
StatoThailandia Thailandia
CittàBangkok
Apertura2016
GestoreBangkok Metro Public Company Limited
Caratteristiche
Stazioni16
Lunghezza23 km
Scartamento1 435 m
Mappa della linea
pianta

La linea Chalong Ratchadham, meglio conosciuta come linea Viola, è una linea della metropolitana di Bangkok, capitale della Thailandia. È stata inaugurata nel 2016 ed è la seconda entrata in funzione nel Paese dopo la linea blu, che fu inaugurata nel 2004.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'inaugurazione della linea viola avrebbe dovuto essere verso la fine del 2014,[1] ma fu rinviata e si tenne nell'agosto del 2016. Il previsto collegamento con la linea blu non fu ultimato al momento dell'inaugurazione e gli utenti dovettero per un periodo trasferirsi con degli autobus navetta tra la stazione di Bang Sue della linea blu e la stazione di Tao Poon della linea viola, distanti circa 1,2 chilometri. Il tratto mancante, che fa parte della linea blu, fu inaugurato l'11 agosto 2017.[2]

Operazioni[modifica | modifica wikitesto]

La banchina della stazione di Khlong Bang Phai, al capolinea di Nonthaburi

La linea è sopraelevata e collega la stazione di Tao Poon, nel centro-occidentale distretto di Bang Sue, con la stazione di Khlong Bang Phai, situata nella zona nord-occidentale della regione metropolitana di Bangkok, in Provincia di Nonthaburi. È lunga 23 km e comprende 16 stazioni. Da quella di Tao Poon si dirige a nord lungo thanon Krung Thep-Nonthaburi e arriva al centrale distretto di Mueang Nonthaburi dell'omonima provincia. Continua a nord nella thanon Tiwanon, passa per il Ministero della Sanità per dirigersi verso la parte occidentale di Nonthaburi e attraversa il fiume Chao Phraya in un viadotto parallelo al ponte Phra Nangklao. Arriva poi al distretto di Bang Yai e termina alla stazione Khlong Bang Phai nel distretto di Bang Bua Thong. Nell'attuale capolinea di Tao Poon c'è l'interscambio con la linea blu, che a sua volta ha un capolinea a Tao Poon.[2]

La banchina sopraelevata nella stazione di Bang Phlu

Espansione[modifica | modifica wikitesto]

È prevista l'estensione della linea fino alla stazione di Rat Burana nel distretto omonimo, situato nella parte sud-occidentale di Thonburi, il grande quartiere di Bangkok che si estende ad ovest del fiume Chao Phraya. Il percorso di questa estensione sarà lungo 19,8 km e attraverserà in sotterranea le centrali aree di Samsen Road, Dusit e Phra Nakhon passando per la biblioteca nazionale, Banglamphu, il monumento alla democrazia e Phahurat. Tornerà in sopraelevata sul ponte Phra Phutta Yodfa per arrivare al capolinea di Rat Burana passando per la rotatoria di Wongwian Yai a Thonburi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Amornrat, Mahitthirook, Mall links to boost MRT's bottom line, su bangkokpost.com, 26 novembre 2012.
  2. ^ a b (EN) PM opens ‘missing link’, finally connecting dots on MRT map, su nationmultimedia.com. URL consultato il 28 agosto 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]