Levin Adolph von Hake

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il barone Levin Adolph von Hake (Diedersen, 21 dicembre 1708Hannover, 25 aprile 1771) è stato un politico tedesco, ministro a servizio del Casato di Hannover.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Proveniente da una nobile famiglia dell'Hannover, studiò giurisprudenza e già dal 1729, per le sue apprezzate doti oratorie, venne chiamato a stendere il necrologio di Nicholas Jerome Gundling. Il 4 maggio 1740 venne promosso giudice e diresse la corte di appello di Celle.

Il 26 febbraio 1741 sposò Sophie Renate Alvensleben avendone un figlio, il futuro generale Adolph Christian. Nel 1754 venne accolto nel Consiglio Privato dell'Hannover sotto la reggenza di Giorgio II. Dopo la Guerra dei Sette anni, nel 1770 venne nominato primo ministro del consiglio privato e successore di Gerlach Adolph von Münchhausen, ma morì l'anno successivo a 63 anni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jeremy Black, George II: Puppet of the Politicians? (Exeter: UP, 2007).
Controllo di autoritàVIAF (EN220960681 · ISNI (EN0000 0003 6148 8858 · GND (DE101796078X · CERL cnp01417237