Lettore di codice a barre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un lettore di codice a barre

Il lettore di codice a barre è uno strumento atto a leggere un codice a barre. Sono molto utilizzati negli esercizi commerciali: ogni cassa è dotata di un lettore fisso che, fatto scivolare sul codice a barre stampato direttamente sul prodotto o sulla sua confezione, determina la descrizione e il prezzo del prodotto stesso in base allo spessore delle barre e allo spazio tra di loro. Sono disponibili altri dispositivi simili, come le penne ottiche, che sono utili in casi in cui sia necessaria una maggiore mobilità.

La tecnologia prevalente in quanto più affidabile ed economica impiega uno o più raggi laser (nei lettori fissi abbinato ad una o più testine oscillanti e in taluni casi ad un sistema di specchi) al fine di moltiplicare le angolazioni di lettura del codice stampato su un oggetto. Esistono anche dei lettori più economici (di solito quelli portatili) che utilizzano una barra di LED per illuminare i codici a barre e un sensore CCD (Charged Coupled Device). Si ottengono così dispositivi più leggeri e più resistenti che però devono essere portati quasi a contatto con i codici a barre da leggere, a breve distanza e perpendicolarmente o quasi.

Inoltre le ultime tecnologie permettono la lettura del codice a barre tramite l'acquisizione di un'immagine fornita da un sistema video. Questo, tramite l'apposito software, permette di "fotografare" l'oggetto, riconoscere nella fotografia il codice a barre da leggere e successivamente interpretarlo. Questa tecnologia è molto diffusa nella maggior parte dei moderni smartphone per leggere codici a barre 2D indicanti link di siti web ed anche per sistemi di pagamento (spesso utilizzati nei karaoke).

Come funzionano i lettori di codici a barre?[modifica | modifica wikitesto]

I lettori di codici a barre leggono una serie di barre di solito fino a 13 barre, e prendono i dati all´interno e li trasformano in informazioni digitali per i programmi oppure per i sistemi di cassa (Come per es. supermercati). I dati raccolti vengono trasmessi via Bluetooth, in maniera diretta, via USB, o via Wireless. Uno scanner Bluetooth può leggere i codici a una distanza che va dai 10 ai 30 metri.

Esistono due tipi di scanner, quelli che leggono i Codici 1D e quelli per i Codici 2D[modifica | modifica wikitesto]

Lo Scanner 1D lo ritroviamo marchiato tutti i giorni dalla bottiglietta d´acqua al libro di storia sul retro. Questo codice è utilizzato maggiormente nelle industrie e nei commerci,poiché facilitá l´organizzazione della merce e aumenta notevolmente la produttivitá visto che prima del lettore codice a barre bisognava battere le cifre manualmente sulla tastiera. Ció comportava una notevole possibilitá d´errore, ora invece visto che questi compiti sono stati presi in carico dai macchinari la possibilitá di errore e presso che impossibile. Assieme ad un computer lo scanner prende il lavoro della tastiera.

Lo Scanner 2D uscito invece ultimamente é un codice a 2 dimensioni composto da molte forme al suo interiore, questo può raccogliere in sé molte più informazioni che un normale codice 1D. Nei codici 2D ritroviamo spesso il link per qualche sito oppure per il download di qualche immagine. Questi invece leggono i codici QR.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Tecnologia Portale Tecnologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di tecnologia