Leone di Bronzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leone di Bronzo
Bronzen Leeuw
Bronzen Leeuw.jpg
Royal Standard of the Netherlands.svg
Re dei Paesi Bassi
Tipologia Ordine militare
Istituzione 30 marzo 1944
Ordine più alto Ordine militare di Guglielmo
Neth bronzelion rib.PNG
Nastro dell'onorificenza

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Leone di Bronzo (in lingua olandese Bronzen Leeuw) è un'alta onorificenza olandese assegnata ai militari distintisi in battaglia per il loro coraggio o la loro capacità di comando a favore dei Paesi Bassi. In particolati casi può essere conferita ai civili olandesi o stranieri. Creata con Regio Decreto del 30 marzo 1944, da allora è stata assegnata circa 1.210 volte.[1]

Il Leone di Bronzo andava a sostituire la Corona d'oro (già d'argento prima del 1940) sul nastro della Croce delle operazioni militari (Ereteken voor Belangrijke Krijgsbedrijven) e quella per la Menzione d'onore ricevuta all'ordine del giorno dell'esercito (Kroon voor Eervol Vermelden). Inoltre la nuova onorificenza sostituiva anche la Vliegerkruis[2] e la Bronzen Kruis.[3]

Le proposte di concessione sono trasmesse e valutate da una apposita commissione che fa parte del Ministero della Difesa, e in caso di parere favorevole l'onorificenze viene concessa dopo la pubblicazione di un apposito decreto reale. In ambito civile il Leone di Bronzo viene preceduto solo dall'Ordine della Casata d'Orange mentre in quello militare dall'Ordine militare di Guglielmo.

Disegno[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia consiste in una croce di bronzo, con al centro uno scudo rotondo. Sul fronte lo scudo reca inciso il Leone olandese incoronato. La croce è attaccata ad un nastro largo 37 mm, suddiviso in nove strisce verticali uguali, alternativamente arancio e blu Nassau, con quelle ad entrambe i lati esterni blu. È possibile che l'onorificenza venga assegnata più volte ad una stessa persona, nel quel caso viene agginto il numero 2, o seguente, in oro al centro del nastro. La parte posteriore era completamente piatta.

Conferimenti[modifica | modifica wikitesto]

Con Regio Decreto del 9 maggio 1950 la Croce di Bronzo è stata conferita al 1º e 2º Reggimento cacciatori paracadutisti dell'esercito francese Il 31 maggio 2006 la Regina Beatrice ne ha insignito il Maggior Generale Stanisław Sosabowski, comandante della 1ª Brigata paracadutisti polacchi indipendenti per il ruolo sostenuto durante l'Operazione Market Garden nel 1944. L'ultima concessione è avvenuta mercoledì 7 ottobre 2009,[4] quendo e stata assegnata a due soldati olandesi: il commandos Björn Peterse (concessa postuma) e il capitano Gijs Tuinman, per le loro azioni in Afghanistan.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lintjes Bronzen Leeuw, Kanselarij der Nederlandse Orden. Bezocht op 24 december 2013.
  2. ^ Detta Croce di guerra dell'aviatore, era stata istituita nel 1941 è conferita al personale che si era distinto durante le operazioni aeree.
  3. ^ La Croce di bronzo era stata istituita con Regio Decreto dell'11 giugno 1940. Tutte le 87 corone sulla Croce di bronzo e le 17 corone sulla Vliegerkruis sono state poi sostituite dal Leone di Bronzo.
  4. ^ Uitreiking Dapperheidsonderscheidingen voor Afghanistangangers - Ministerie van Defensie, 7 oktober 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paul Ohm Hieronymussen Handbuch Europäischer Orden in Farbe, Universitas Verlag, Berlin, 1975 ISBN 3-8004-0948-8

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]