La madre (Deledda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La madre
AutoreGrazia Deledda
1ª ed. originale1920
Genereromanzo
Lingua originale italiano
ProtagonistiMaria Maddalena (madre di don Paulo)
Coprotagonistidon Paulo
Altri personaggiAgnese, Nicodemo, Antioco
Preceduto daIl ritorno del figlio; La bambina rubata. Novelle
Seguito daLa Grazia. Dramma pastorale in tre atti

La madre è un romanzo di Grazia Deledda pubblicato a puntate nel 1919 nel giornale Il tempo ed in volume nel 1920 da Treves di Milano.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La protagonista è Maria Maddalena, madre di Paulo, il parroco di Aar (nome immaginario), un paesino sui monti sardi. Paulo si è innamorato della giovane Agnese, che vive sola e ben presto fra i due nasce una relazione amorosa.Paulo è diviso fra l amore per Dio e quello per la bella giovane.La madre scopre la relazione e inizia a tormentarsi. Ad un certo punto Paulo, spinto da sensi di colpa, decide di lasciare Agnese, la quale in un primo momento vorrebbe vendicarsi rendendo nota la vicenda all'intera comunità. Ma la donna infine rinuncia al suo proposito: ciò nonostante la madre di Paulo, profondamente provata dal dolore e dall'angoscia, muore all'improvviso in chiesa, lasciando nel prete un grande rimorso.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • La madre, Milano, Treves, 1920

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The woman & the priest. (a cura di ) Mary G. Steegmann, London, J. Cape, 1922;
  • (EN) con la prefazione di D. H. Lawrence, The mother, 1923 e riveduta 1928 ora ristampata nella nuova edizione con la traduzione di Mary G. Steegman La madre (The Woman and the Priest) o The Mother, Daedalus/Hippocrane, London, 1987.

Riduzioni cinematografiche[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura