L'assassino è in casa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'assassino è in casa
Janet Beecher in Slightly Honorable.JPG
Janet Beecher nel ruolo di Mrs. Cushing
Titolo originale Slightly Honorable
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1939
Durata 85 min
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Rapporto 1.37 : 1
Genere giallo
Regia Tay Garnett
Soggetto F.G. Presnell
Sceneggiatura Ken Englund, John Hunter Lay, Robert Tallman
Produttore Tay Garnett
Casa di produzione Walter Wanger Productions
Fotografia Merritt B. Gerstad
Montaggio Otho Lovering, Dorothy Spencer
Musiche Werner Janssen
Scenografia Alexander Golitzen
Costumi Travis Banton
Interpreti e personaggi

L'assassino è in casa (Slightly Honorable) è un film del 1939 diretto da Tay Garnett.

È un film giallo statunitense con Pat O'Brien, Edward Arnold e Broderick Crawford. È basato sul romanzo del 1939 Send Another Coffin di Frank G. Presnell.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film, diretto da Tay Garnett su una sceneggiatura di Ken Englund, John Hunter Lay e Robert Tallman e un soggetto di F.G. Presnell (autore del romanzo), fu prodotto dallo stesso Garnett[2] per la Walter Wanger Productions.[3] Il titolo di lavorazione fu Send in Another Coffin.[1]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu distribuito con il titolo Slightly Honorable negli Stati Uniti dal 22 dicembre 1939[4] al cinema dalla United Artists.[3]

Altre distribuzioni:[4]

  • in Australia l'8 aprile 1940
  • in Portogallo il 19 aprile 1941 (Não Matarás)
  • in Danimarca il 17 settembre 1945 (De gådefulde mord)
  • in Francia il 13 giugno 1952 (Le poignard mystérieux)
  • in Italia (L'assassino è in casa)
  • in Belgio (De weinig achtbare Mr. e Le peu honorable Mr.)
  • in Brasile (As Mulheres Sabem Demais)
  • in Spagna (Con su misma arma)
  • in Finlandia (Jokseenkin kunniallinen e Kunnialliset konnat)
  • in Ungheria (Tisztátalan tisztesség)

Critica[modifica | modifica sorgente]

Secondo il Morandini il film è "decoroso, vigoroso ma indeciso tra l'azione e la critica sociale".[5]

Promozione[modifica | modifica sorgente]

Le tagline sono:[6]

  • It's Gay! It's Goose-pimply! It's grand! It's ga-ga!
  • YOU'VE NEVER MET SUCH PEOPLE!

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) American Film Institute. URL consultato il 2 settembre 2013.
  2. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 2 settembre 2013.
  3. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 2 settembre 2013.
  4. ^ a b (EN) IMDb - Distribuzioni. URL consultato il 2 settembre 2013.
  5. ^ MYmovies. URL consultato il 2 settembre 2013.
  6. ^ (EN) IMDb - Tagline. URL consultato il 2 settembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema