Jurbanite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jurbanite
Jurbanite-111350.jpg
Classificazione Strunz (ed. 10[1]) 7.DB.15[1]
Formula chimica Al(SO4)(OH)·5(H2O)
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino  
Sistema cristallino  
Classe di simmetria  
Parametri di cella  
Gruppo puntuale 2/m
Gruppo spaziale P 21/n
Proprietà fisiche
Densità   g/cm³
Durezza (Mohs)  
Sfaldatura  
Frattura  
Colore  
Lucentezza  
Opacità  
Striscio  
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La jurbanite è un minerale. Il nome è stato attribuito in riferimento al collezionista di minerali Joseph John Urban che osservò per primo questo minerale in natura[1].

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

La jurbanite si presenta solitamente in stalattiti o incrostazioni, i cristalli sono prismatici lunghi fino a 0,3 mm[2].

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

È un minerale secondario raro che si forma nelle gallerie ricche di umidità che attraversano le zone ossidate dei giacimenti di solfuri in rocce ricche di alluminio[2]. Probabilmente si forma direttamente per azione dell'acqua presente alla temperatura di 27 °C ed un'umidita del 100%[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c http://www.mindat.org/min-2125.html
  2. ^ a b c John W. Anthony, Richard A. Bideaux, Kenneth W. Bladh, Monte C. Nichols, Handbook of Mineralogy (PDF), Chantilly, VA 20151-1110, Mineralogical Society of America.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia