John Middleton Murry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John Middleton Murry (Peckham, 6 agosto 1889Londra, 12 marzo 1957) è stato uno scrittore, giornalista e critico letterario inglese.

Scrittore prolifico, pubblicò più di 60 libri, migliaia di saggi e recensioni sulla letteratura, sui temi sociali, politici e religiosi. Eminente critico, è maggiormente conosciuto per la sua associazione a Katherine Mansfield, della quale fu il secondo marito, sposata nel 1918, e, dopo la sua morte, curatore delle opere. Fu amico di D.H. Lawrence e della moglie Frieda - con la quale ebbe una breve relazione - e T.S. Eliot.

Fu collaboratore del Times literary supplement dal 1914 al 1918, direttore della rivista Athenaeum dal 1919 al 1921 e dell'Adelphi dal 1923 al 1948. Fu studioso di William Shakespeare e John Keats.

Dalla seconda moglie, Violet Le Maistre, ebbe un figlio che divenne anch'egli scrittore: John Middleton Murry junior.

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

  • Shakespeare, traduzione di Francesco Lo Bue, Collana Saggi n.163, Torino, Einaudi, 1953.
  • Shakespeare allo specchio. L'uomo e l'artista, Ghibli, 2016, ISBN 978-88-68-01126-0.

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

  • Katherine Mansfield, Diario, Milano, Dall'Oglio.
  • Katherine Mansfield, Epistolario. Le lettere a John Middleton Murry, 1913-1922, Collana La Cultura n.43editore=Il Saggiatore, Milano, 1961.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • John Middleton Murry, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
Controllo di autorità VIAF: (EN15229 · LCCN: (ENn80067175 · ISNI: (EN0000 0001 2117 1587 · GND: (DE118785451 · BNF: (FRcb11917276j (data) · NLA: (EN36143866 · BAV: ADV12123654