Johan Ludvig Heiberg (poeta)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Johan Ludvig Heiberg

Johan Ludvig Heiberg (Copenaghen, 14 dicembre 1791Ringsted, 25 agosto 1860) è stato un poeta danese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Thomasine Gyllembourg e Peter Andreas Heiberg, fu prolifico autore di vaudevilles, di drammi romantici e direttore del Teatro di Copenaghen dal 1849 al 1856, oltreché saggista di letteratura classica europea e profondo sostenitore del movimento artistico denominato Biedermeier.[1]

Non aderì alle correnti drammaturgiche moderne, capitanate da quelle ibseniane e di Bjornson.

Marito di una rinomata attrice e drammaturga, Johanne Luise, insegnò a lungo a Kiel e poi a Berlino, dove strinse rapporti con Hegel.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le Muse, vol. 5, Novara, De Agostini, 1965, p. 475.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN76356362 · ISNI (EN0000 0001 2140 132X · LCCN (ENn83172211 · GND (DE118773623 · BNF (FRcb12163085s (data) · CERL cnp00399844