Joel Sternfeld

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Joel Sternfeld (New York, 30 giugno 1944) è un fotografo statunitense, conosciuto soprattutto per le sue fotografie a colori in grande formato.

Vita e opere[modifica | modifica wikitesto]

Joel Sternfeld si forma al Dartmouth College, nel New Hampshire.[1]

Comincia ad approcciarsi alla fotografia nel 1969, usando una camera a pellicola 35 mm. Già dagli esordi emergono delle caratteristiche che diverranno tipiche dei suoi lavori: l'attenzione per lo spazio urbano e l'uso del colore. Le foto del "primo periodo" fotografico di Sternfeld (1969-1980) sono raccolte nel libro "First Pictures".[2]

Nel 1987 viene pubblicato il libro "American Prospects", a oggi il progetto più famoso del fotografo statunitense. Il libro si concentra su temi sociali, raccontati attraverso scatti di vita quotidiana contenenti un sottile umorismo. È stato interpretato come un prosieguo del lavoro di fotografi come Walker Evans e Robert Frank.[3]

Sternfeld continua la sua indagine sul paesaggio americano con "On this Site: Landscape in Memoriam" (1997). Sternfeld fotografa i luoghi dove sono avvenuti atti di violenza, accompagnando le foto con una breve descrizione di cosa è successo.

Nel 2001 Sternfeld pubblica "Strangers Passing": una raccolta di ritratti fatti in un decennio a individui considerati ordinari.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN69038282 · ISNI (EN0000 0000 8391 4756 · Europeana agent/base/82329 · LCCN (ENn85186008 · GND (DE119408155 · BNF (FRcb12519916j (data) · ULAN (EN500037070 · WorldCat Identities (ENlccn-n85186008