Jean Galbert de Campistron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean Galbert de Campistron

Jean Galbert de Campistron (Tolosa, 3 agosto 1656Tolosa, 11 maggio 1723) è stato un drammaturgo francese.

Amico di Racine, che gli fu prodigo di consigli, entrò nel 1701 all'Académie Française.

Tra le sue numerose tragedie le più note sono Virginie (1683), Arminius (1684), Andronic (1685), che precorre i temi della tragedia alferiana[senza fonte], Alcibiade (1686) e Tiridate (1691) che riportò un grande successo.

Un suo libretto, Acis et Galathée, fu musicato da Jean-Baptiste Lully.

Fu stimato e acclamato mentre era in vita, ma venne in seguito quasi dimenticato[senza fonte].

Controllo di autoritàVIAF: (EN56619533 · ISNI: (EN0000 0001 1934 7758 · LCCN: (ENnr88002820 · GND: (DE11866817X · BNF: (FRcb12001061w (data) · CERL: cnp00872393
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie