Jean-Baptiste Honoré Raymond Capefigue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jean-Baptiste Honoré Raymond Capefigue (Marsiglia, 1801Parigi, 23 dicembre 1872) è stato uno storico e giornalista francese.

Esordì da giovane come giornalista, scrisse sul Quotidien, sotto la monarchia di luglio ebbe il suo periodo di maggiore notorietà. Amico di Guizot, fu autore di numerosi studi e si occupò anche di storia napoleonica, con due testi: L'Europe pendant le Consulat et l'Europe de Napoléon, nel 1839, e Les cent jours nel 1845[1] .

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Capefigue in Studi Napoleonici-Fonti Documenti Ricerche

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN12349312 · LCCN: (ENn85351733 · ISNI: (EN0000 0001 0870 334X · GND: (DE100070841 · BNF: (FRcb121723549 (data) · NLA: (EN35462584
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie