Javorník (Olomouc)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Javorník
Città
Javorník – Stemma Javorník – Bandiera
Javorník – Veduta
Panorama dalla collina del castello
Localizzazione
Stato Rep. Ceca Rep. Ceca
Regione Flag of Olomouc Region.svg Olomouc
Distretto Jeseník
Amministrazione
Sindaco Irena Karešová
Territorio
Coordinate 50°23′27″N 17°00′17″E / 50.390833°N 17.004722°E50.390833; 17.004722 (Javorník)Coordinate: 50°23′27″N 17°00′17″E / 50.390833°N 17.004722°E50.390833; 17.004722 (Javorník)
Altitudine 295 m s.l.m.
Superficie 77,43[1] km²
Abitanti 2 982[2] (1º gennaio 2011)
Densità 38,51 ab./km²
Frazioni 5
Altre informazioni
Cod. postale 790 70
Fuso orario UTC+1
Codice ČSÚ 536148
Targa JE
Cartografia
Mappa di localizzazione: Repubblica Ceca
Javorník
Javorník
Sito istituzionale

Javorník (in tedesco Jauernig) è una città della Repubblica Ceca facente parte del distretto di Jeseník, nella regione di Olomouc.

Javorník è una delle città appartenenti alla regione storica della Slesia, un tempo entro i confini dell'Impero austriaco e oggi parte della Repubblica Ceca.

Jánský Vrch
Bassorilievo con il vescovo Jan Turzo e san Giovanni Battista

Il castello di Jánský Vrch[modifica | modifica wikitesto]

Il castello di Jánský Vrch (in tedesco Schloß Johannisberg) è una fortezza medievale,[3] documentata come proprietà del duca Bernard Svídnický già nel 1307.

A metà del XV secolo il castello passò nelle mani del principe-vescovo di Breslavia, divenendo una delle sue residenze ufficiali. In particolare, il vescovo Jan IV Roth lo restaurò introducendo alcuni elementi architettonici già tipicamente rinascimentali. Il lavoro fu completato dal successore di Roth, Jan IV Turzo, che diede anche al castello il nome di Jánský Vrch ('la rocca di Giovanni'), in onore di san Giovanni Battista.

Fino all'inizio del XIX secolo il castello subì rifacimenti e rimaneggiamenti.

Le sale di rappresentanza del castello custodiscono anche alcuni ricordi del soggiorno del musicista Carl Ditters von Dittersdorf e una collezione di pipe.

Tra gli ambienti di servizio, invece, meritano menzione la cucina, la sala da stiro e l'appartamento dell'amministratore.

Il castello è rimasto di proprietà dell'arcidiocesi di Breslavia fino al 1984, quando è passato allo Stato cecoslovacco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (CSEN) Dati forniti dall'Istituto Statistico Ceco (XLS), czso.cz. URL consultato l'11 febbraio 2012.
  2. ^ (CSEN) Dati forniti dall'Istituto Statistico Ceco (PDF), czso.cz. URL consultato l'11 febbraio 2012.
  3. ^ (EN) Sito ufficiale del castello, janskyvrch.cz. URL consultato il 19 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Repubblica Ceca Portale Repubblica Ceca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Repubblica Ceca