Japanese Domestic Market

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il termine Japan Domestic Market (JDM) è usato per descrivere il mercato economico del Giappone per le merci di marca giapponese, principalmente di materiale automobilistico.

In passato, le auto JDM dovevano essere limitate a 280 CV e ad una velocità di 180 o 190 km/h mediante blocco elettronico, normative imposte dal Japan Automobile Manufacturers Association (JAMA) soprattutto per via delle varie questioni di sicurezza e quelle riguardanti le bande di bōsōzoku. Mentre il limite dei cavalli è stato abbandonato nel 2004, il limite di velocità a 180 o 190 km/h, che dipende dalla marca e dal modello dell'auto in questione, rimane in pieno vigore. Si può infatti notare come anche i tachimetri delle auto sportive JDM arrivino solamente a 180 km/h, pur nonostante siano capaci di raggiungere velocità ben più elevate.

Negli ultimi anni la popolarità delle parti auto di JDM all'interno degli Stati Uniti e dell'Europa si è sviluppata significativamente come conseguenza dell'onda del tuning.

Non tutte le auto giapponesi sono JDM: il termine infatti indica strettamente le auto vendute in Giappone. Decine di modelli destinati al JDM non sono commercializzati in Europa; ciononostante, il termine è solitamente usato impropriamente per definire auto sportive molto popolari come Honda S2000, Mitsubishi Lancer Evolution, Nissan Skyline GT-R, Nissan Silvia S15, Toyota AE86, Toyota Supra, Toyota GT86.