Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Bōsōzoku

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alcuni cosplayer giapponesi vestiti da bōsōzoku

Bōsōzoku (暴走族? lett. "tribù della velocità sfrenata") è il termine con cui si indicano, in Giappone, le bande di teppisti motorizzati o mototeppisti che, solitamente in groppa alle loro moto, più raramente le automobili, sfrecciano di notte nella città di Tokyo, o nella sua periferia, terrorizzando i pacifici cittadini. Per la maggior parte studenti liceali, animati da un vago spirito ribelle, i bōsōzoku sono diventati parte dell'immaginario collettivo, in particolare a partire dai primissimi anni ottanta.

Ai bōsōzoku sono stati dedicati diversi film, manga e romanzi. Tra i più celebri ci sono i manga e anime Akira, Shonan Bakusozoku e Shonan Junai Gumi. Pioniere del genere è stato il regista Sōgo Ishii nei primi anni ottanta, con film come Crazy Thunder Road e Burst City, quest'ultimo una vera e propria celebrazione della sottocultura Bōsōzoku. Inoltre Top Gear (nota rivista di auto inglese) è entrata in contatto con il Bōsōzoku nel dicembre 2017,notando che i bosozukari di oggi sono molto meno aggressivi di quelli del passato. Il Bōsōzoku ha raggiunto l'apice nel 1982,in quell'anno sfrecciavano per il giappone più di 42.000 teppisti. Era una forma di protesta contro la troppa influenza occidentale subita dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone