Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Jachnun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jachnun
Jachnun.jpg
Il jachnun a colazione
Origini
Luoghi d'origineYemen Yemen
Israele Israele
Dettagli
Categoriaantipasto
Ingredienti principalifarina di grano
 

Il jachnun, (in ebraico ג'חנון) in alternativa è jihnun, è un piatto tradizionale della cucina ebraica yemenita, importata in Israele. Gli ebrei yemeniti usano generalmente mangiarlo la colazione dello Shabbat mattina ed oggigiorno è largamente diffuso in Israele.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Si presenta con una massa arrotolata, la cui preparazione si fa a fuoco molto lento che può durare fino a dieci ore. Normalmente si mangia con una salsa di pomodoro, uova soda ed un po' di skhug, una specie di salsa piccante.

Si prepara con un impasto di farina di grano che si mette in forno a 90 °C per tutta una notte, quando è cotta acquisisce una consistenza fragante ed il caratteristico colore marrone.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Il jachnun era caratteristico della comunità ebraica della città di Aden, e si suppone[1] che sia stato ispirato a pietanze di ebrei esiliati dalla Spagna. Similmente al cholent è una pietanza tipica dello Shabbat, il periodo in cui la preparazione attiva del cibo è proibita secondo la legge ebraica, ma la cottura continuata è permessa. Nello Yemen veniva preparato usando grano integrale e smen con dei particolari aromi.

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina