Júlio César de Melo e Sousa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Se contempliamo il cielo in una notte limpida e tranquilla, sentiamo di non poter comprendere le meravigliose opere di Dio. Ai nostri occhi stupiti le stelle formano una luminosa carovana che viaggia in un deserto infinito, dove sterminate nebulose e pianeti erranti seguono eterne leggi nelle profondità degli spazi e ci suggeriscono una nozione ben precisa: l'idea di numero. »
(Malba Tahan. L'uomo che sapeva contare.)

Júlio César de Melo e Sousa, meglio noto sotto lo pseudonimo letterario di Malba Tahan (Queluz, 6 maggio 1895Recife, 18 giugno 1974), è stato uno scrittore, matematico e accademico brasiliano.

Adottando il suddetto pseudonimo si presentò come autore di lingua araba e con questo nome pubblicò la famosissima novella didattica L'uomo che sapeva contare (1938), tradotta in moltissime lingue.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 117448127