Istituto Marangoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Istituto Marangoni
Istituto Marangoni logo.png
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàMilano
Dati generali
Fondazione1935
TipoPrivata
FacoltàFashion, Design, Arte
Mappa di localizzazione
Sito web

Istituto Marangoni è una scuola privata di moda e design. Le sue sedi si trovano a Milano e Firenze in Italia, Londra e Parigi, Shanghai e Shenzhen in Cina, Mumbai in India e Miami negli Stati Uniti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La scuola è stata fondata nel 1935 a Milano da Giulio Marangoni, noto sarto dell’epoca, ed è diventata nel 1942 una Scuola Professionale Artistica frequentata da modellisti e sarte. Successivamente negli anni ‘70 e ‘80 si è affermata come Scuola di Fashion Design con anche corsi dedicati al Product Development e Marketing.[1]

La sede di Londra è stata aperta nel 2003 in una vecchia fabbrica tessile in 30 Fashion Street, Spitalfields,[2] mentre quella di Parigi è stata aperta nel 2006. Una sede in Via de' Tornabuoni[3] nel centro di Firenze è stata aperta nel 2016[4]. In Cina sono state aperte due scuole, a Shanghai nel 2013[5] e a Shenzhen nel 2016[6]. Nel 2017 Istituto Marangoni ha inaugurato la sua prima sede in India, a Mumbai[7] e negli Stati Uniti, a Miami[8]

Nel 2011 Career Education Corporation ha venduto l’Istituto Marangoni a Providence Equity Partners ad un prezzo stimato tra i 17 e i 20 milioni di dollari.[9]

Nel 2016 Istituto Marangoni contava circa 4000 studenti di 106 nazionalità[10], distribuiti in 8 scuole (due a Milano, una a Firenze, Londra, Parigi, Shanghai, Shenzhen e Mumbai).

Accreditamenti[modifica | modifica wikitesto]

Dal giugno 2016 il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha inserito l’Istituto Marangoni tra gli istituti autorizzati a conferire titoli accademici ai propri studenti attraverso l’AFAM (Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica).[11]

Nel Regno Unito, i programmi di BA e MA sono convalidati dalla Manchester Metropolitan University,[12][13] che convalida anche i diplomi di master della sede di Parigi.[14]

Il corso triennale di Fashion Stylist della Scuola di Parigi è validato dalla Commission Nationale de la Certification Professionnelle.[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Emanuela Cavalca Altan, Moda e design in bilico. Nuove sfide e nuovi lavori, FrancoAngeli, 2012, ISBN 9788820401207. URL consultato il 30 maggio 2017.
  2. ^ Lucie Muir, Italian schools expand horizons, in The New York Times, 29 settembre 2004. URL consultato il 30 maggio 2017.
  3. ^ Apre in via de' Tornabuoni a Firenze una sede dell'Istituto Marangoni - Intoscana.it, su www.intoscana.it. URL consultato il 30 maggio 2017.
  4. ^ Oltre alla moda, l’arte. Istituto Marangoni apre anche a Firenze, in Affaritaliani.it. URL consultato il 30 maggio 2017.
  5. ^ Istituto Marangoni goes to Shanghai - Vogue.it. URL consultato il 30 maggio 2017.
  6. ^ 李松, Learning Italian fashion in Shenzhen - China - Chinadaily.com.cn, su www.chinadaily.com.cn. URL consultato il 30 maggio 2017.
  7. ^ MFFashion.com - Istituto Marangoni apre a Mumbai, Miami e Dubai, su MFFashion.com. URL consultato il 14 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2017).
  8. ^ (EN) Istituto Marangoni to Open Their First U.S. School in Miami, in Fashionista. URL consultato il 10 luglio 2018.
  9. ^ (EN) Career Education Corporation Announces Sale of Istituto Marangoni, su www.businesswire.com. URL consultato il 30 maggio 2017.
  10. ^ (EN) The Diverse Cultures of Istituto Marangoni, in The Business of Fashion, 1º agosto 2016. URL consultato il 30 maggio 2017.
  11. ^ (EN) Decreto Ministeriale del 1 giugno 2016 n. 352 - Atti Ministeriali MIUR, su attiministeriali.miur.it. URL consultato il 30 maggio 2017.
  12. ^ (EN) The fashion school, in The Guardian, 28 agosto 2012. URL consultato il 30 maggio 2017.
  13. ^ (EN) Higher Education Funding Council for England, Operating Framework, su Higher Education Funding Council for England. URL consultato il 30 maggio 2017.
  14. ^ (EN) Manchester Metropolitan University, Partners, Manchester Metropolitan University, su www2.mmu.ac.uk. URL consultato il 30 maggio 2017.
  15. ^ (FR) Le Répertoire National des Certifications Professionnelles (RNCP) (Résumé descriptif de la certification) - Commission nationale de la certification professionnelle, su www.rncp.cncp.gouv.fr. URL consultato il 30 maggio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Università Portale Università: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di università