Isola Catalina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Isola Catalina
Dominicana-Isla Catalina2.jpg
Una spiaggia dell'isola Catalina
Geografia fisica
LocalizzazioneMar dei Caraibi
Coordinate18°21′30″N 69°00′17″W / 18.358333°N 69.004722°W18.358333; -69.004722Coordinate: 18°21′30″N 69°00′17″W / 18.358333°N 69.004722°W18.358333; -69.004722
ArcipelagoGrandi Antille
Superficie8 km²
Altitudine massima18 m s.l.m.
Geografia politica
StatiRep. Dominicana Rep. Dominicana
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Repubblica Dominicana
Isola Catalina
Isola Catalina
Mappa di localizzazione: America centrale
Isola Catalina
Isola Catalina
voci di isole presenti su Wikipedia

L'isola Catalina (Isla Catalina) è un'isola tropicale del mare dei Caraïbi, situata a circa 2 Km dalla costa sud-orientale, della Repubblica Dominicana, di cui fa parte, appartenendo alla provincia La Romana.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola ha una superficie di soli 9,6 chilometri quadrati, ed è un eterogeneo insieme di ecosistemi compresi duna di sabbia, mangrovie, e barriera corallina.

Si tratta di un'isola corallina, formata da tre altipiani sovrapposti. Il punto più alto dell'isola è a meno di venti metri sopra il livello del mare. I mari che circondano l'isola sono ricchi di fauna selvatica, con molte specie di uccelli e pesci tropicali, e ci sono vaste aree, anche ad una certa distanza dalla costa, dove banchi di sabbia sottomarini, portano la profondità dell'acqua a poche decine di centimetri.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola, conosciuta dagli indios con il nome di Labanea o Toeya, venne battezzata "Santa Catalina" da Cristoforo Colombo, che la scoprì, nel maggio del 1494, in onore della figlia della regina Isabella di Castiglia

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

L'isola Catalina è l'ideale per le immersioni e lo snorkeling. Le sue spiagge vergini di fine sabbia bianca e acque calme e cristalline fanno di Catalina un posto assolutamente meraviglioso. Le sue acque pullulano di coralli, tra cui un "Museo vivente del mare" seguito dalla scoperta dopo tre secoli del naufragio del capitano Kidd a 21 metri di profondità, appena fuori dall'isola.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Catalina Island, su Bayahibe Village. URL consultato il 1º giugno 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G.P. Chandler, Dominican Republic, Lonely Planet, 2005.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Isole Portale Isole: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di isole