Irving Chernev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Irving Chernev (Pryluky, 29 gennaio 1900San Francisco, 29 settembre 1981) è stato uno scacchista e scrittore statunitense di origine ucraina.

Pur essendo stato un forte giocatore (era Maestro della United States Chess Federation), è noto soprattutto come autore di libri di scacchi. Nato a Pryluky quando faceva parte dell'Impero russo, emigrò negli Stati Uniti nel 1920.

Lo storico degli scacchi Edward Winter ha detto di lui: « I libri di Chernev sono scritti in uno stile semplice e scorrevole, danno l'impressione di essere stati scritti senza grande impegno, ma sono il risultato di accurate ricerche. Mi ha colpito la quasi totale assenza di incorrettezze o errori tipografici.» [1]

Libri pubblicati[modifica | modifica wikitesto]

  • Chess Strategy and Tactics (con Fred Reinfeld), Black Knight, 1933
  • Curious Chess Facts, Black Knight, 1937
  • Chessboard Magic!, Chess Review, 1943
  • Chess in an Hour (con Frank Marshall), 1937[2]
  • An Invitation to Chess, Simon & Schuster, 1945
  • Winning Chess Traps, Chess Review, 1946
  • The Bright Side of Chess, McKay, 1948
  • Winning Chess (con Fred Reinfeld), Simon & Schuster, 1948
  • The Fireside Book of Chess (con Fred Reinfeld), Simon & Schuster, 1949
  • 1000 Best Short Games of Chess, Simon & Schuster, 1955
  • Logical Chess: Move by Move, Simon & Schuster, 1957
  • Combinations: The Heart of Chess, Crowell, 1960
  • Practical Chess Endings, Simon & Schuster, 1961
  • The Most Instructive Games of Chess Ever Played, Simon & Schuster, 1965
  • The Chess Companion, Simon & Schuster, 1968
  • Wonders and Curiosities of Chess, Dover, 1974
  • Twelve Great Chess Players and Their Best Games), Oxford, 1976
  • Capablanca's Best Chess Endings, Oxford, 1978
  • 200 Brilliant Endgames, Simon & Schuster, 1989

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Irving Chernev, su Chesshistory.com
  2. ^ Catalog of Copyright Enrtries, Library of Congress, 1938, p. 704.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1256634 · ISNI (EN0000 0000 7981 0241 · LCCN (ENn50037173 · GND (DE1146534329 · BNF (FRcb167675684 (data) · WorldCat Identities (ENn50-037173