Ingenuino di Sabiona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sant'Ingenuino

Vescovo

 
NascitaVI secolo
Morte605
Venerato daChiesa cattolica
Santuario principaleDuomo di Bressanone
Ricorrenza5 febbraio
Patrono diBressanone

Ingenuino, anche noto come Genuino (VI secoloSabiona, 605), fu il primo vescovo della diocesi di Sabiona ed è venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Partecipò al sinodo scismatico tricapitolino di Marano Lagunare del 590. Morì a Sabiona nel 605, ove il suo corpo fu inizialmente sepolto, ma nel 990 le sue reliquie vennero trasferite nel Duomo di Bressanone.

Culto[modifica | modifica wikitesto]

La festa del santo nel calendario cattolico ricorre il 5 febbraio, ma a Bressanone, dov'è considerato uno dei patroni della città assieme a Cassiano ed Albuino, viene ricordato il 13 maggio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN153189835 · ISNI (EN0000 0001 0267 4912 · LCCN (ENno2008125293 · GND (DE131381873 · CERL cnp00798916 · WorldCat Identities (ENno2008-125293