Impul

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Hoshino Impul Co., Ltd., (conosciuta anche come Impul) è un'azienda giapponese, specializzata nella produzione di componenti automobilistiche, con sede nel quartiere di Setagaya a Tokyo, e fondata dall'ex pilota automobilistico Kazuyoshi Hoshino. L'azienda produce componenti esclusivamente per la Nissan, quali body kit, elementi del motore e mozzi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società nacque nel 1980, con base a Maruko-cho, nella Prefettura di Shizuoka.[1] Pochi mesi dopo la Impul creò il suo primo prodotto, l’IMPUL D-01, un portamozzo. Per la sua promozione venne montato sulla Nissan Silvia con cui Hoshino competeva nella Formula Silhouette. Nel frattempo venne creato un punto vendita a Tokyo, precisamente a Sayama-shi, nella Prefettura di Saitama. Un anno dopo l'azienda venne spostata a Kichijōji.

Nel 1983 Hoshino creò la Hoshino Racing Limited, un team automobilistico che avevo lo scopo di promuovere i prodotti della Impul, sposatndo poi la produzione a Shimorenjaku, Mitaka, nei pressi di Tokyo, creando anche un magazzino per i prodotti.

Nel 1987 la Impul creò la sua prima vettura customizzata, la IMPUL 630R, basata sulla Gloria/Cedric.

Nel 2002 il team si spostò a Gotemba. Da quell'anno la compagnia si concentrò sulle vetture modificate, come la IMPUL 6515, basata sulla Infiniti M,[2] nonché su una versione della Nissan Juke.[3] Entrambe le vetture videro modificati vari elementi, come le sospensioni, i motori, i freni, le gomme, gli scarichi, secondo gli stilemi che in Giappone sono definiti come VIP Style.

Attività sportiva[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1983 l'attività sportiva della Impul prevede la partecipazione a diverse competizioni nazionali come il Campionato nazionale Turismo (JTCC), la Super Formula e la Super GT. Hoshino fu anche il primo pilota ad aggiudicarsi un a gara per il team, con una Nissan Skyline GT-R, durante una gara del JTCC, nel 1990.[4] Oltre a Hoshino, altri piloti importanti per la scuderia sono stati Masahiko Kageyama (vincitore nel 1993 del JTCC), Satoshi Motoyama (vincitore della F. Nippon nel 2001, 2003 e 2005), Benoît Tréluyer (campione della Formula Nippon 2006), Tsugio Matsuda (Campione 2007 e 2008 della F. Nippon), Yuji Ide, e Kohei Hirate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Teams, su f-nippon.co.jp. URL consultato il 17 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2011).
  2. ^ (EN) Andrei Tutu, Infiniti M Becomes Impul 6515, AutoEvolution. URL consultato il 15 agosto 2012.
  3. ^ (EN) Mihnea Radu, Tuning Overkill: Impul Gives Nissan Juke a Mugen Look, AutoEvolution. URL consultato il 17 agosto 2012.
  4. ^ (EN) Calsonic/Team Impul Fairlady Nissan 350Z[collegamento interrotto], Turbo Magazine. URL consultato il 17 agosto 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]