Impresa Tudini & Talenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Impresa Tudini & Talenti è stata una grande impresa edile italiana di importanza nazionale, nota per le grandi opere pubbliche eseguite in ogni campo.[1] Costituita nel 1924 dall'ing. Giuseppe Tudini e dall'ing. Achille Talenti come Società Anonima Tudini e Talenti, si affermò rapidamente.[2]

Tra le opere realizzate si ricordano il ponte di Mezzocammino e il ponte sul fiume Devoli, in Albania, costruito al seguito delle truppe operanti nella campagna di Grecia. L'Impresa Tudini e Talenti concluse inoltre i lavori di scoprimento del Mausoleo di Augusto.[3][4]

Una componente essenziale dell'attività dell'impresa derivava dall'appalto ottenuto dal Comune per servizi per la nettezza urbana. Alla fine degli anni cinquanta l'Impresa Tudini & Talenti ebbe l'autorizzazione da parte del Comune di Roma di poter costruire sui propri terreni abitazioni, scuole, parchi, negozi, uffici ed altre strutture di pubblica utilità: in questo modo nacque il quartiere Talenti.

Un mezzo della Tudini & Talenti per il ritiro della nettezza urbana appare nel film Ladri di biciclette di Vittorio De Sica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tudini Talenti
  2. ^ ImpresaTudini
  3. ^ A. Cambedda, M. G. Tolomeo, La sistemazione di piazza Augusto Imperatore, in Gli anni del Governatorato cit., p. 95; delle stesse autrici, Una trasformazione urbana. Piazza Augusto Imperatore a Roma, Fratelli Palombi Editori, Roma 1991.
  4. ^ Luciano Valli, Le borgate del fascismo. Storia urbana, politica e sociale della periferia romana, Ledizioni, 2012, EAN: 9788867050147, capitolo 6.2