Ilgmārs Eglītis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

«Le stelle sono molto simili agli umani. Sono nati, vivono le loro vite e muoiono.»

(Ilgmars Eglitis)
Asteroidi scoperti[1][2]: 21
274084 Baldone[3] 3 gennaio 2008
284984 Ikaunieks[3] 12 aprile 2010
294664 Trakai[3] 3 gennaio 2008
321324 Vytautas[3] 25 aprile 2009
330836 Orius[3] 25 aprile 2009
332530 Canders[3] 29 luglio 2008
343157 Mindaugas[3] 25 aprile 2009
352646 Blumbahs[3] 25 luglio 2008
353577 Gediminas[3] 5 gennaio 2008
392142 Solheim[3] 16 aprile 2009
418220 Kestutis[3] 3 febbraio 2008
428694 Saule[3] 29 luglio 2008
457743 Balklavs[3] 18 aprile 2009
545619 Lapuska[3] 3 settembre 2011
555128 Birštonas[3] 12 settembre 2013
567580 Latuni[3] 23 ottobre 2017

Ilgmārs Eglītis (1951) è un astronomo lettone.

Direttore nel 1997 dell'Istituto di Astronomia dell'università della Lettonia, dal 2010 al 2018 è stato direttore dell'osservatorio di Baldone;[4][5]

Il Minor Planet Center gli accredita le scoperte di ventuno asteroidi, effettuate tra il 2008 e il 2017, in parte in collaborazione con Kazimieras Černis.

Gli è stato dedicato l'asteroide 320153 Eglitis[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lista alfabetica degli scopritori di asteroidi, su minorplanetcenter.org, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 25 marzo 2022.
  2. ^ Dati aggiornati al 25 marzo 2022. Nell'elenco appaiono solamente gli asteroidi con denominazione definitiva.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p In collaborazione con Kazimieras Černis.
  4. ^ (EN) AUTHOR: BALDONE OBSERVATORY (LATVIA), su onlineobservatory.eu, 18 giugno 2019. URL consultato il 4 agosto 2020.
  5. ^ (LV) osservatorio lu baldone, su lu.lv. URL consultato il 2 agosto 2020.
  6. ^ IAU, Scheda sinottica di 320153 Eglitis, su minorplanetcenter.net. URL consultato il 7 maggio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]