Il pellegrinaggio del cristiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il pellegrinaggio del cristiano
Titolo originale The Pilgrim's Progress
Altri titoli Il viaggio del pellegrino da questo mondo a quello venturo presentato in forma di sogno
Pilgrim's Progress first edition 1678.jpg
Frontespizio della prima edizione
Autore John Bunyan
1ª ed. originale 1678
Genere romanzo
Sottogenere allegorico, religioso
Lingua originale inglese

Il pellegrinaggio del cristiano (in originale The Pilgrim's Progress from This World to That Which Is to Come Delivered under the Similitude of a Dream is a Christian allegory), scritto da John Bunyan è un'allegoria cristiana in forma di romanzo, pubblicata nel 1678 e nel 1684. È considerata una delle opere principali sul cristianesimo riformato[1].

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

L'opera comprende 108 260 parole ed è divisa in due parti, senza divisioni in capitoli. La prima parte apparve nel febbraio 1678, dopo che fu scritta durante un breve periodo di carcerazione dell'autore nel 1675 (ma c'è chi sostiene che venne cominciata durante la più lunga prigionia tra il 1660 e il 1672), quindi venne rivista per un'edizione corretta ed emendata nel 1679. La seconda parte apparve nel 1684. Durante la vita dell'autore (morì nell'agosto 1688), ci furono undici edizioni della prima parte e tre della seconda.

Le due parti, riunite in un solo volume vennero pubblicate solo nel 1728. Una terza parte, falsamente attribuita a Bunyan, apparve nel 1693 e fu ristampata solo nel 1852.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un cristiano, inteso nel senso di un uomo comune battezzato, è il protagonista di un viaggio dalla città natale (detta "City of Destruction") al traguardo finale del paradiso a venire (o "Celestial City"), dopo aver lasciato moglie e figli che non hanno voluto seguirlo. Altri due personaggi, Obstinate, che lo segue con l'intenzione di riportarlo indietro, e Pliable, che lo accompagna fino a cadere in un lago di dubbi e quindi ritornare a casa, fanno il viaggio con lui. Altri numerosi personaggi li incontra per via.

Adattamenti e opere derivate[modifica | modifica wikitesto]

  • nel 1912 il regista Francis Powers la adattò al cinema
  • nel 1912 il regista Mario Caserini vi si ispirò per il film Il pellegrino
  • nel 1939 H.D.C. Pepler ne scrisse un adattamento televisivo
  • nel 1942 è stata adattata alla radio da John Gielgud, poi rifatta per un disco della Hyperion Records nel 1990
  • nel 1951 il compositore Ralph Vaughan Williams ne trasse il libretto per un'opera
  • nel 1961 il regista Hermann Kugelstadt la adattò al cinema (titolo Gefährliche Reise)
  • nel 1967 una serie televisiva in 3 episodi uscì per la televisione inglese
  • nel 1978 il regista Ken Anderson l'adattò al cinema, con un sequel l'anno successivo intitolato Christiana, dove la moglie decide di seguire il marito
  • nel 1993 la Marvel Comics ne fece una graphic novel
  • nel 1994 David MacAdam ne fece un musical
  • nel 2008 Danny Carrales la portò al cinema
  • nel 2010 il regista Andrew Wiest la riadatta al cinema con un protagonista adolescente (titolo The Wylds)
  • nel 2014 Ernest Austin ne fece un'opera musicale
  • nel 2016 la The Neal Morse Band ha pubblicato il concept album The Similitude of a Dream, ispirato al libro

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Frontespizio e titolo della terza edizione, 1679.

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

  • Il pellegrinaggio del cristiano, trad. Stanislao Bianciardi, Genova, Cecchi, 1855; Firenze, Claudiana, 1863
  • Il pellegrinaggio del cristiano, a cura di Edoardo Labanchi, Fondi, Uceb, 1981
  • Il viaggio del pellegrino da questo mondo a quello venturo presentato in forma di sogno, trad. Adriana Schmidt Perrone, Torino, Gribaudi, 1985
  • Il cammino del pellegrino da questo mondo a quello venturo, trad. Marta Coghetto, a cura di Pietro Federico, Raffaelli Editore, 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ W.R. Owens, introduzione all'ed. 2003 della Oxford University Press, p. XIII.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]