Il gioco della Donnola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il gioco della Donnola
Titolo originalePop Goes the weasle
AutoreJames Patterson
1ª ed. originale1999
1ª ed. italiana2001
Genereromanzo
Sottogenerepoliziesco
Lingua originale inglese
AmbientazioneStati Uniti d'America
PersonaggiCross Alex, Samapson John, Geoffrey Shafer
ProtagonistiCross Alex
AntagonistiGeoffrey Shafer
SerieI romanzi di Alex Cross

Il gioco della Donnola è un romanzo poliziesco dello scrittore statunitense James Patterson e fa parte di una serie di romanzi sul detective Alex Cross.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Donnola. Questo è il soprannome del brutale killer che uccide senza ordine apparente, in modo terribile. Alex Cross, detective e profiler, si trova a che fare con uno dei mostri più inquietanti della sua carriera che lo allontanerà dalla donna che ama e dalla sua stessa famiglia. Avrà a che fare con una della paure più diffuse: i mostri non si riconoscono dall'apparenza, ma possono essere anche dei professionisti in giacca e cravatta, magari dei politici o anche degli ambasciatori. Tra giochi on-line, riferimenti ai Cavalieri dell'Apocalisse, Carestia, Morte, Guerra, Conquista, si arriva alla fine del romanzo, in cui lo “sbranamostri” Alex Cross e il fidato detective Sampson non deluderanno i loro cari.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • James Patterson, Il gioco della Donnola, tradotto da P. Cerutti, 402, pagine, Longanesi (La Gaja Scienza)