Il borghese di ventura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il borghese di ventura
AutoreMario Lattes
1ª ed. originale1975
Genereromanzo
Sottogenereautobiografico
Lingua originale italiano
AmbientazioneRoma, un paese della Sabina, durante la seconda guerra mondiale
Protagonistil'Io narrante

Il borghese di ventura è un romanzo del 1975 di Mario Lattes.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un giovane ebreo, dopo l'8 settembre, è andato a Roma da Torino per sfuggire alle retate nazifasciste. Dopo un breve periodo trascorso nella villa di un professore in periferia, con altre persone si rifugia in un più sicuro paese della Sabina (forse Castelnuovo di Farfa), dove passa l'inverno finché non arrivano gli Alleati nel giugno 1944.

Il giovane, che conosce l'inglese, si aggrega a un reparto britannico, che segue verso nord fino alla linea Gotica e poi fino alla fine della guerra.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Struttura e stile[modifica | modifica wikitesto]

Il testo non è diviso in capitoli e nemmeno in paragrafi.

Lo stile è quello del flusso di coscienza, o del soliloquio interiore: i pensieri dell'Autore fluiscono sulla pagina scritta senza mediazioni strutturali.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura