Ifigenia in Aulide (Cherubini)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ifigenia in Aulide
Francesco Fontebasso.jpg
Lingua originaleitaliano
Genereopera seria
MusicaLuigi Cherubini
LibrettoFerdinando Moretti
Fonti letterarieEuripide: Ifigenia in Aulide
Attitre
Prima rappr.12 gennaio 1788
TeatroTorino, Teatro Regio
Personaggi
  • Agamennone, re d'Argo, duce supremo dell'armata greca, padre di Ifigenia (tenore)
  • Ifigenia (soprano)
  • Achille, principe reale di Tessaglia promesso sposo d'Ifigenia (contralto/castrato)
  • Ulisse, re d'Itaca, uno de' principi confederati (mezzosoprano/castrato)
  • Erifile, principessa di Lesbo, prigioniera d'Achille (soprano)
  • Arcade, confidente d'Agamennone (soprano)
  • Calcante, sommo sacerdote (basso)
  • Re e principi greci - Soldati greci - Sacerdoti - Soldati d'Achille - Schiavi - Donzelle - Guardie d'Agamennone

Ifigenia in Aulide è l'ultima opera seria italiana di Luigi Cherubini.

Composta su libretto di Ferdinando Moretti, debuttò con successo al Teatro Regio di Torino il 12 gennaio 1788. Nell'autunno dello stesso anno fu rappresentata al Teatro alla Scala di Milano, ma da allora scomparve dai cartelloni dei teatri lirici, per essere ripresa solo il 24 giugno 2005 al Sassuolo Musica Festival, diretta da Tiziano Severini (revisione e trascrizione di Luciano Bettarini).[1]

Interpreti della prima rappresentazione[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Tipologia vocale Interprete[2]
Agamennone tenore Giuseppe Carri
Ifigenia soprano Maria Marchetti Fantozzi
Achille contralto castrato Luigi Marchesi
Ulisse mezzosoprano castrato Gaspare Savoj
Erifile soprano Camilla Onorati
Arcade soprano Gaetana Augè
Calcante basso Luigi Monti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ifigenia in Aulide - Sassuolo Musica Festival - Sassuolonline, Sassuolonline. URL consultato il 15 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2014).
  2. ^ Gherardo Casaglia, Première di "Ifigenia in Aulide", AmadeusOnline.net - Almanacco. URL consultato il 15 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica