Ibrahim, il bambino del campo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ibrahim, il bambino del campo
Autore Anna Russo
1ª ed. originale 2008
Genere romanzo
Sottogenere letteratura per ragazzi
Lingua originale italiano

Ibrahim, il bambino del campo è il quarto romanzo della scrittrice Anna Russo. È stato pubblicato nel giugno 2008 dalla casa editrice Fatatrac.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ibrahim è l'ultimo di molti fratelli. Nasce in un paese difficile, uno dei tanti di cui si legge ogni giorno e di cui l'autrice non specifica il nome, quasi a voler significare un destino condiviso da bambini di terre e culture diverse. Ma Ibrahim ha la fortuna di incontrare sul suo cammino un campo, un pezzetto di terra di nessuno e di tutti, che diventa il mondo-altro, un'isola segreta per crescere giocando con gli altri bambini oppure lasciando vagare il pensiero e la fantasia che trasforma le nuvole in astronavi e la costrizione in libertà. Potrà la paura, il sospetto, la rassegnazione, minare quest'ultimo piccolo eden, oppure i bambini riusciranno, laddove gli uomini falliscono, a costruire con i loro occhi un mondo di pace?

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura